F1 | GP Spagna – Ferrari, Leclerc: “Niente panico, dobbiamo ancora lavorare”

La Ferrari ha concluso l’ultima sessione di prove libere piazzando entrambe le vetture alle spalle delle due Mercedes. GP Spagna Ferrari

GP Spagna Ferrari
Foto: formula1.com (S.Vettel n.5)

Nonostante gli ultimi aggiornamenti la Ferrari non è riuscita a terminare la giornata di prove libere davanti alle due Mercedes di Valtteri Bottas e di Lewis Hamilton. Charles Leclerc e Sebastian Vettel hanno accusato un ritardo di circa 3 decimi nel giro secco, un risultato poco incoraggiante in vista delle qualifiche; nel passo gara la situazione sembra essere migliore. I tanti aggiornamenti probabilmente non hanno funzionato al meglio fin da subito causa un setup non ancora perfetto. La vettura sembra diversa da quella vista nei test pre-stagionali, ma non necessariamente peggiore, entrambi i piloti sono fiduciosi che durante il weekend di gara la situazione possa solo che migliorare. Queste le parole dei due alfieri Ferrari. GP Spagna Ferrari

Foto: formula1.com (C.Leclerc n.16)

Charles Leclerc

Oggi non sono stato contento con il bilanciamento, ma è una cosa normale quando si portano così tanti pezzi nuovi sulla macchina. È normale che ci voglia un po’ di tempo per ritrovare il bilanciamento che vogliamo. Niente panico, sul potenziale della monoposto dobbiamo ancora lavorare un po’ e vedremo“.

Per quanto riguarda il passo gara, il monegasco ha detto: “Nei long run abbiamo gestito sicuramente un po’ come tutti, alla fine ho avuto anche del traffico. Secondo me non siamo messi male sul passo“.

Sebastian Vettel

Per quanto riguarda il motore siamo soddisfatti, ovviamente è venerdì, quindi è difficile sapere cosa stiamo facendo rispetto agli altri. Nel complesso sono contento. Per quanto riguarda la vettura, abbiamo messo tutto quello che ci aspettavamo di montare, ma per quanto riguarda le sensazioni è una storia diversa. Penso che sia veritiero il fatto che non siamo stati i più veloci oggi“.

Non è la prima volta quest’anno che stiamo perdendo in questo tipo di curve. Se fosse facile, dovremmo semplicemente sistemarlo, ma al momento stiamo lavorando tutti duramente e stiamo ancora cercando di capire perché stiamo perdendo in questo tipo di curve, a volte più di altre occasioni“.

F3 | Anteprima stagione 2019: Pulcini va a caccia del titolo, FDA punta su Shwartzman ed Armstrong

GP Spagna Ferrari GP Spagna Ferrari