F1 | GP Spagna – Ferrari, Leclerc: “Ottima gara. Ci speravo nel podio, in radio chiedevo i tempi di Bottas”

Ottima gara, quella di Spagna, per la Ferrari che ha chiuso in quarta e settima posizione. La squadra è risultata consistente nella gestione gomme ed efficace in termini di strategie e pit-stop. A penalizzare Sainz, una sfortunata partenza che gli è costata la top five.

Charles Leclerc in Spagna, 2021. Fonte: Scuderia Ferrari.

Si è appena concluso il GP di Spagna e in casa Ferrari si dicono tutti piuttosto soddisfatti.

Charles Leclerc e Carlos Sainz hanno chiuso rispettivamente in quarta e settima posizione. A penalizzare lo spagnolo, rispetto il compagno di squadra, una sfortunata partenza che gli è costata la top five.

Il monegasco ha così commentato la giornata: Oggi abbiamo fatto la gara perfetta. Non ci sono stati errori, la strategia era quella buona, una solida gestione della gara. A inizio Gran Premio, ho pensato ‘saremo solo quarti’ ma poi ho visto che c’era un via libera sulla sinistra e sono andato allora per il sorpasso. È andata bene. Dopo, sulle soft, eravamo molto competitivi e anche sulle medie. Lì avevamo maggiore passo di quello che poi abbiamo dimostrato, ma provavo a gestire perché sapevo che Perez stava arrivando.

Ho sperato nel podio. In radio, mi comunicavano i tempi di Ricciardo ma io volevo quelli di Bottas. Volevo puntare al terzo posto, c’era dell’ottimismo e ci abbiamo provato. Abbiamo veramente fatto una bella gara, sto lavorando molto sul management della gomma. Nel 2019, era decisamente il mio punto debole e abbiamo perso punti per colpa mia. Nel terzo settore qui, eravamo sorprendentemente veloci. Negli anni passati, non lo siamo mai stati. Anche se quest’anno non ci sono stati podi, ci troviamo in una situazione migliore. Il feeling è buono, c’è tanta motivazione nel team. Non sono di certo colpi di fortuna, il risultato di oggi ce lo siamo meritato. L’anno scorso i podi erano più fortuna che altro. Vedremo in Monaco, siamo forti nelle curve lente”.

Sentimenti contrastanti invece per Carlos Sainz che, consapevole del ritmo della monoposto, si dispiace della settima posizione:Oggi è dipeso tutto dalla partenza. Non so esattamente cosa sia successo, devo analizzare con calma su cosa potevo fare diversamente. A inizio gara, sono stato un po’ compromesso. C’erano due macchine di fianco e non ho potuto staccare tardi, lì ho perso un paio di posizioni. Avevamo poi un buon passo gara, la macchina era oggi facile da guidare e si comportava molto bene con gli pneumatici.

Eravamo molto veloci, peccato manchi quel qualcosa che ci consenta poi di sorpassare con facilità. Con Ocon, poi con Ricciardo, ho avuto un paio di opportunità di passarli ma facevo difficoltà. La strategia e i pit stop questo pomeriggio sono stati perfetti, adesso mi impegnerò a migliorare le partenze e la velocità nei rettilinei. La macchina, in fin dei conti, era ben bilanciata ed eravamo più forti del resto. Ecco perché non sono soddisfatto della settima posizione, potevamo rientrare nei top 5 come Charles. La differenza sta tutta nella partenza”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | GP Spagna – Binotto critica le televisione: “Mi dispiace sentire certi commenti, per fortuna ho un ufficio stampa”