F1 | GP Spagna – La gara delle McLaren: “ottimo portare entrambe le vetture in zona punti”

Ottima gara per McLaren nel GP di Spagna con Sainz 6° e Norris 10°. In un GP segnato dalle alte temperature e dall’incertezza delle strategie portare entrambi i piloti in zona punti è un buon punto di partenza per continuare a migliorare.

GP Spagna McLaren Gara
Credits: McLaren

Per le McLaren la gara del GP di Spagna può significare un buon punto da cui ripartire per continuare sempre più a migliorare la vettura e dare continuità alle loro prestazioni. I piloti e il team principal, dopo la gara, hanno tirato le somme ritenendosi molto soddisfatti di aver portato entrambe le vetture in zona punti nonostante le difficoltà che hanno dovuto affrontare in questo GP.

Di seguito le loro dichiarazioni post gara:

Carlos Sainz

“È stata una giornata positiva per me e la squadra. Aver ottenuto una buona posizione dopo i problemi che abbiamo avuto negli scorsi GP è fantastico e peso onestamente che ce lo meritiamo. Abbiamo combattuto bene contro la Racing Point ed è stato fondamentali difendersi dalla Red Bull dopo il pit-stop”.

“L’unico peccato è essere stati doppiati da Verstappen alla fine della gara e aver perso un paio di secondi perché Perez aveva una penalità di 5 secondi e penso che avremmo potuto concludere davanti a lui”.

“I meccanici hanno fatto un gran lavoro avendo completato tutti e quattro i pit-stop in meno di tre secondi e anche grazie a questo siamo riusciti a portare entrambe le vetture in zona punti. Questo è stato un fine settimana ottimo per la fiducia del team e spero anche un punto di svolta nella mia stagione”.

Lando Norris

“Una gara difficile. Avevamo un ottimo passo ma in Spagna è sempre complesso sorpassare. Si può sorpassare solo in un punto e se la macchina che ti precede esce bene all’ultima curva e hai un treno di auto davanti è impossibile passare pure in rettilineo anche se sei più veloce”.

“È un gran peccato perché la macchina andava bene. Sarebbe stato bello fare un po’ di più ma penso che la decima posizione è stata il massimo che potevamo raggiungere, quindi sono contento di essere in zona punti”.

Andreas Seidl

“Oggi finire 6° e 10° è stato ottimo vista la difficoltà della gara. Tutto ciò è stato il premio del duro lavoro svolto dai piloti e da Renault nelle scorse settimane. Fino ad ora in sei gare non abbiamo avuto problemi di affidabilità e questo testimonia il grande lavoro svolto dal team, dalla progettazione e la produzione fino alla logistica e alla macchina completa. Dobbiamo cercare di mantenerci sempre su questi livelli”.

“Oggi le strategie sono state ottime e i meccanici si sono comportati molto bene. Carlos è stato molto bravo a spingere e a massimizzare il risultato battendo anche una Red Bull. Lando invece è stato un po’ sfortunato perdendo un paio di posizioni in partenza ma dopo ha avuto un ottimo ritmo”.

“Vogliamo sfruttare lo slancio di questo risultato per continuare a spingere e sviluppare sempre più la vettura. È stata un’altra settimana molto dura per tutto il team, dovendo lavorare in condizioni molto calde ed estenuanti rispettando sempre le norme anti-covid”.

“Adesso ci prenderemo il tempo per ricaricarci, poiché tra poco si ritornerà in pista a Spa per un nuovo, complesso week end di gara”. 

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Pagelle GP Spagna: Vettel salva la Ferrari

mm

Edoardo Borriello

Salve a tutti, sono uno studente di scienze politiche e relazioni internazionali alla Sapienza università di Roma, da sempre grande tifoso e appassionato di F1.