F1 | GP Spagna – Hamilton: “Ci stiamo avvicinando, sui long run non siamo male”

Lewis Hamilton guarda con ottimismo al GP di Spagna visti i passi in avanti della Mercedes mostrati in qualifica nonostante i sette decimi di svantaggio da Leclerc, puntando sui buoni long run di venerdì.

Hamilton GP Spagna
Foto: Mercedes AMG F1

Lewis Hamilton scatterà dalla sesta casella nel GP di Spagna. Il pilota inglese ha concluso le sue qualifiche con il sesto tempo e affiancherà la Red Bull di Perez sulla griglia di partenza. Hamilton è stato sette decimi più lento del poleman Charles Leclerc e meno di un decimo e mezzo del compagno di squadra George Russell, quarto.

Tuttavia, i passi in avanti della Mercedes sono stati notevoli e questo risultato ha un peso diverso dal sesto posto ottenuto nelle qualifiche del GP di Miami. La W13 con i nuovi aggiornamenti ha ridotto vistosamente il porpoising soprattutto in rettilineo e le prestazioni ne hanno beneficiato, portando la Mercedes vicina a Red Bull e Ferrari.


Leggi anche: F1 | GP Spagna – Qualifiche Mercedes, Wolff: “Abbiamo fatto un enorme passo avanti”


Hamilton conta sui miglioramenti della sua macchina, in grado di mostrare un buon passo gara nelle prove libere: “Abbiamo fatto passi avanti questo fine settimana e sono molto orgoglioso del team per tutto il lavoro che ha svolto. La macchina non rimbalza più sui rettilinei, ma ancora un po’ in curva, quindi dobbiamo continuare a lavorare. Nel complesso è positivo essere in Q3 con entrambe le vetture; considerando il tempo di George, ci stiamo avvicinando ai primi. Guardando alla gara, venerdì sui long run non eravamo male e sappiamo che le condizioni saranno molto calde. Il mio obiettivo sarà quello di andare avanti dal sesto posto“.

Inoltre, Hamilton pone l’attenzione sul tempo delta da rispettare nel giro d’uscita, secondo lui non da tutti rispettato: “È stata una sessione confusa perché ci era stato concesso un tempo delta da rispettare nelle qualifiche per i giri finali; non tutti lo hanno fatto. Le vetture che hanno seguito quanto indicato hanno avuto uno svantaggio in termini di prestazioni poiché le gomme erano più calde all’inizio del giro cronometrato. Perciò speriamo che ciò verrà esaminato correttamente.” ha aggiunto Hamilton in merito.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.