F1 | GP Spagna – La soddisfazione di Toto Wolff: “Eravamo dietro, ma Lewis era vicinissimo. I nostri strateghi si sono sbagliati…””

Hamilton trionfa in Spagna e Toto Wolff sorride e scherza nel post gara. Il team principal spiega la strategia vincente che porta Lewis all’allungo nel mondiale.

È un Toto Wolff sorridente e disteso quello presentatosi in conference call al termine del Gran Premio di Spagna. Non poteva essere altrimenti, la vittoria di Lewis Hamilton in quel di Barcellona porta il britannico a 14 punti di vantaggio sul rivale Max Verstappen.

Il team principal austriaco racconta la strategia che ha permesso a Lewis di sorpassare Max nel corso della sessantesima tornata di gran premio. Toto spiega la mossa e si congratula con il team: “L’atmosfera è fantastica. Devo davvero fare i complimenti ai nostri strateghi, a James (Vowles, Chief Strategist di Mercedes) ed a tutto il gruppo di supporto a Brackley. Sono stati assolutamente fantastici“.

Toto racconta poi la mossa che ha incalzato la Red Bull e dato ad Hamilton l’arma per colpire: “Secondo i nostri piani avremmo dovuto fermarci in quel momento per raggiungere Verstappen ad un giro dalla fine. Inoltre sapevamo che avremmo avuto una differenza di gomme di 1.4 secondi per giro”.

“Abbiamo pensato fosse sufficiente. Ci siamo fidati degli strateghi e dei dati, ma si sono terribilmente sbagliati: Max l’abbiamo raggiunto a sei giri dalla fine!”, rivela Wolff sorridendo.

In conclusione, il team principal della Mercedes, interpellato sull’aspetto mentale di Bottas, parla della gara del finlandese:Valtteri è molto forte. È in una buona posizione e porta a casa i risultati: in qualifica ci sono stati tre piloti entro un decimo, lo scorso weekend era in pole. La sua velocità è straordinaria”.

“Qualcosa non è andata al meglio in partenza. È ovvio che combattere con altri e perdere il contatto dai primi, perdendo venti secondi alle spalle di Charles ti complica la gara”, conclude l’austriaco difendendo Bottas.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.