F1 | Gp Spagna – Prove Libere 2: Bottas di nuovo davanti, Ferrari arranca nel 3° settore

Giunge al termine il menerdì catalano, con una grande giornata di Valtteri Bottas, inseguito nel pomeriggio dal suo compagno di squadra. A seguire, le due Ferrari, che non si sono dimostrate all’altezza dei tempi delle Frecce d’Argento.Bottas

di

foto: twitter.com

nuovo davanti

Mercedes

Anche i due Mercedes si trovano a fare un lavoro differenziato, con Bottas che si porta in testa, sopravanzando Vettel, con 1:18.259 con gomma gialla, mentre Hamilton ,con gomma bianca, è costretto ad abortire il giro dopo una sbavatura. Il finlandese si migliora in 1:17.835, mentre l’inglese non riesce a centrare la finestra di temperatura delle gomme, costringendolo a diversi lunghi. Alla fine, il campione del mondo ferma il cronometro in 1:18.647, che gli vale l’ottava posizione. Tornato in pista con le gomme rosse, Lewis Hamilton segna 1:17.410, con conseguente conquista della testa della classifica. Valtteri Bottas, invece, a parità di gomma stampa 1:17.284, scavalca il compagno di squadra e si mette a guidare il gruppo.

Nella simulazione di passo gara, Bottas ha dimostrato la solidezza della mercedes con la mescola gialla, mentre Hamilton, dopo ottimi passaggi con gomma rossa, ha riscontrato difficoltà con la gomma bianca, con una macchina visibilmente nervosa.

Ferrari

Sebastian Vettel scende in pista con la gomma gialla, stabilendo da subito un ottimo 1:18.989, limato poi in 1:18.766 e infine in 1:18.546. Invece Leclerc, con gomma dura, segna 1:19.833, aggiustato in 1:19.550.

1:17.673 di Sebastian Vettel e 1:17.700 di Leclerc, questi i tempi delle due Ferrari scese in pista con le gomme rosse. Successivamente, il tedesco non si migliora (1:17.759), mentre Leclerc si prende la testa della classifica con un ottimo 1:17.585.

Sulla simulazione del passo gara, la Scuderia di Maranello prova tutte e tre le mescole, rossa e gialla con Vettel, mentre rossa e bianca con Leclerc, ma sembra che le mescole più dure si addicano di più alla Ferrari.

Foto: twitter.com

Red Bull

Sembra che i problemi riscontrati da Max Verstappen questa mattina non siano passati: la sessione inizia con il cofano aperto. Corretta la noia, l’olandese scende in pista con gomma gialla, fermando il cronometro in 1:18.605. con gomma rossa, la red Bull #33 segna 1:18.035, che gli vale la quinta posizione, giusto alle spalle di Vettel.

Dopo il problema riscontrato in mattinata, si è saputo che Max Verstappen ha dovuto montarela nuova specifica del motore, programmata per stasera.

Nella simulazione del passo gara, con gomma gialla le Red Bull hanno tempi costianti che si avvicinano a quelli delle Ferrari, a parità di mescola.

Risultati

Di seguito la classifica finale della sessione:

foto: twitter.com

ELMS | Il venerdì della 4 Ore di Monza (FOTO ESCLUSIVE)