F1 | GP Spagna – Prove Libere Mercedes, Hamilton: “Il caldo di Barcellona ci farà soffrire con le gomme”

La Mercedes comanda le Prove Libere del venerdì in Spagna, con Bottas primo al mattino, e Hamilton davanti a tutti nel pomeriggio. L’inglese però mette in guardia: “Il caldo di Barcellona ci farà soffrire. Red Bull molto vicine”. In casa Mercedes si temono problemi di blistering come quelli visti a Silverstone.

Prove Libere Mercedes GP Spagna Barcellona 2020 F1 caldo gomme blistering hamilton bottas
mercedesamgf1 Media

Mercedes domina le Prove Libere del venerdì a Barcellona, in Spagna, rispettivamente con Bottas al mattino, e Hamilton nel pomeriggio. Nonostante gli ottimi tempi, il team anglo-tedesco rimane preoccupato per la gestione delle gomme, dopo che le condizioni calde della pista di Silverstone avevano portato a blistering estremo nei due GP in terra inglese.

La temperatura della pista oggi si è avvicinata ai 50°C durante le FP2, creando condizioni difficili nell’abitacolo dei piloti.

Lewis Hamilton

Oggi è stata decisamente dura in pista. Non credo di essere mai stato in Spagna con un caldo così. Il tempo è bello, ma è difficile per la macchina, e soprattutto per le gomme. È stata una giornata positiva, in particolare la seconda sessione, che è andata meglio per me. Non abbiamo visto blistering, le gomme erano a posto e i long run non erano poi così male; ma anche venerdì scorso non abbiamo visto blistering, quindi dovremo stare molto attenti. Le gomme faticano molto in queste condizioni. Faremo il debriefing questa sera e vedremo a che punto siamo, e cosa possiamo fare per migliorare. Le Red Bull ci sembrano molto vicine sui long run, quindi possiamo aspettarci una gara ravvicinata anche qui.”

Valtteri Bottas

È stata una buona giornata per noi. È una bella sensazione tornare in pista a Barcellona e sentire i miglioramenti della macchina dall’ultima volta che siamo stati qui, nei test pre-stagionali. La sessione mattutina è andata meglio per me, rispetto al pomeriggio. Ho faticato con un po’ di sottosterzo all’inizio delle FP1, ma è stato abbastanza facile da risolvere. Oggi abbiamo fatto dei long run su tutte le mescole e non ho riscontrato alcuna formazione di blistering, ma ci saranno molte cose da imparare per massimizzare le prestazioni degli pneumatici qui. Stiamo andando forte, ma il problema principale sarà domenica, con queste temperature bisogna vedere se riusciremo a mantenere le gomme in buone condizioni.”

F1 | GP Spagna – Analisi Passo gara FP2: Verstappen a livello delle Mercedes, Ferrari ok nel centro gruppo

Simone Frigerio

Vivo per scrivere, mi nutro di MotoGP e Formula 1