F1 | GP Spagna – Prove Libere Ferrari, Sainz: “Abbiamo faticato con le gomme, ma sono fiducioso”

Carlos Sainz ha commentato le prove libere GP di Spagna della Ferrari. Lo spagnolo si è soffermato sui problemi di degrado dei pneumatici riscontrati nelle FP2, dicendosi fiducioso che gli ingegneri riusciranno a risolverli in vista di domani.

Carlos Sainz prove libere GP Spagna Circuito di Barcellona-Catalonia Scuderia Ferrari F1 Formula 1 Passo gara lenta Charles Leclerc FP1 FP2 PL1 PL2
©️Scuderia Ferrari media

Le prove libere

Carlos Sainz si è classificato P2 nella prima sessione di prove libere del GP di Spagna, dietro soltanto al suo compagno di squadra Leclerc, e P4 nelle FP2.

La Ferrari si è imposta su tutti nella simulazione di qualifica, ma ha mostrato evidenti debolezze nei long run. Infatti, dopo pochi giri i piloti della Rossa hanno riscontrato un degrado nettamente più accentuato rispetto alle Red Bull e persino alle Mercedes. Ciò ha portato ad una rapida perdita di grip e quindi ad una vettura molto “scivolosa” nelle curve. Diverse sono state infatti le lamentele via radio di Sainz e Leclerc.

Tuttavia, Sainz ha affermato che questo degrado anomalo è stata conseguenza di alcuni cambiamenti apportati all’assetto della vettura. Per questo gli ingegneri del Cavallino in serata avranno tempo e modo di analizzare i dati per trovare una soluzione sul setup, e lo spagnolo si dice fiducioso in tal senso.


Leggi anche: F1 | GP Spagna – Leclerc sulle prove libere Ferrari: “Dobbiamo migliorare sul passo gara”


Le parole di Sainz

Sainz si è immediatamente espresso sui problemi di degrado gomme riscontrati nelle FP2, dicendosi fiducioso che gli ingegneri riusciranno a risolverli in vista di domani: “La seconda sessione di libere è stata un po’ più difficile della prima perché abbiamo faticato con gomme e bilanciamento dopo aver variato alcune regolazioni di assetto. Dobbiamo guardare i molti dati di cui disponiamo e sono fiducioso che riusciremo a trovare un assetto che mi faccia sentire più a mio agio. Sembra che ci sia parecchio degrado con le alte temperature in pista: questo potrebbe essere cruciale per la gara e ci lavoreremo sopra.

Infine, ha affermato di essere piacevolmente sorpreso dalla notevole partecipazione del pubblico sin dal venerdì nel suo GP di casa: Sono rimasto impressionato dal numero di spettatori che c’erano già oggi sulle tribune, è bellissimo vedere così tanta gente che fa il tifo per noi: ci regala buone vibrazioni e una motivazione extra.”

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter

mm

Matteo Venezia

Studente di ingegneria meccanica, classe 2002. Appassionato e studioso della tecnica di Formula 1, in particolare dell’area strategica.