F1 | GP Spagna – Sintesi FP2: Leclerc davanti alle Mercedes, Ferrari in difficoltà sul passo gara.

Archiviate anche le FP2 del GP di Spagna, le quali vedono Charles Leclerc effettuare la miglior prestazione. Ottima Ferrari sulla simulazione qualifica, qualcosa da rivedere invece sul passo gara per l’eccessivo consumo degli pneumatici. In seconda posizione Russell, terza l’altra Mercedes di Hamilton.

GP Spagna FP2 Ferrari Charles Leclerc
Credit: Scuderia Ferrari, Twitter

Primi 30 minuti

Si accende il semaforo verde, iniziano le FP2 del GP di Spagna. Pista che si anima subito con quasi tutti i piloti in pista dopo soli 5 minuti. Lì davanti troviamo già la top3 della prima sessione di libere, ma con ordine diverso: questa volta Verstappen è davanti, Sainz e Leclerc alle sue spalle per questioni di millesimi. Ben distanti le due Mercedes, con Russell, quarto, a 5 decimi e quinto Hamilton a 8 decimi.

Dopo solo 10 minuti Valtteri Bottas è già costretto a terminare la sua sessione di libere per via di problemi sulla vettura. “Qualcosa si è rotto”, afferma il finlandese in radio, mentre accosta la sua Alfa Romeo sull’erba tra curva 1 e 2. Esposto regime di VSC.

Credit: F1.com

Nella fase finale della prima mezz’ora arrivano i primi intertempi con gomma rossa. Vettel completa la miglior prestazione con la sua Aston Martin che continua a far discutere per la somiglianza con la Red Bull. In seconda posizione c’è proprio la scuderia austriaca con Sergio Perez. Verstappen poi alza l’asticella, passando sul traguardo in 1:20.006. Non si fanno attendere le due Ferrari, che, allo scadere della mezz’ora, suonano la campana, in particolar modo Charles Leclerc. Il monegasco si porta davanti a tutti (1:19.670), rifilando 3 decimi al compagno Sainz. E’ 1-2 Ferrari. Alonso, intanto, si è portato in quarta posizione.


Leggi anche: F1 | Carlos Sainz senior: “Binotto lavora nella maniera giusta, con tranquillità e determinazione, ho fiducia nella Ferrari e in mio figlio”


Ultimi 30 minuti

Arriva il primo lampo Mercedes del venerdì. I due alfieri si portano in seconda (Russell) e terza (Hamilton) posizione, infilandosi nel sandwich Ferrari. In questa seconda metà di sessione spuntano i riscontri del passo gara. Questi i principali time attack: 1:25.8 Leclerc, con gomma gialla, 1:25.6 per Sainz, con gomma rossa, super 1:25.1 per Max Verstappen. Col passare dei giri, però, crollano le due Rosse, e lo capiamo dai tempi, sempre più alti, e dal team radio di Charles Leclerc: “Le gomme stanno andando a pezzi”. Mercedes, sul passo gara, è vicina ai tempi della Ferrari, mentre Verstappen vola.

Bandiera a scacchi, terminano qui le FP2 del GP di Spagna con Charles Leclerc davanti a tutti. Ottima Ferrari sul piano qualifica, da rivedere qualcosa sul passo gara sicuramente non incoraggiante. Mercedes in seconda e terza posizione, Sainz e Verstappen completano la top5. Questa la classifica completa. Image

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

Michele Guacci

Classe 2003, studente ed appassionato di F1 sin dall'infanzia.