Emanuele Z. Formula 1
    Pubblicato il 22 Maggio, 2022 alle 18:53

F1 | GP Spagna – Team Radio Wolff – Hamilton: “Eri in corsa per vincere, avevi 50 secondi da Verstappen e hai finito a 40”

GP di Spagna incoraggiante per la Mercedes con Toto Wolff che si è complimentato nel team radio con Lewis Hamilton per il passo mostrato in gara nonostante l’incidente con Magnussen in partenza.

Foto: Mercedes AMG F1

Toto Wolff si è complimentato con Lewis Hamilton nel Team Radio post GP di Spagna. Il pilota inglese scattava dalla sesta casella e dopo aver insidiato Carlos Sainz per la quinta posizione è stato colpito da Kevin Magnussen. Hamilton ha così forato la sua anteriore sinistra ed è dovuto rientrare per sostituire le gomme medie.

Hamilton, lontanissimo dal gruppo di testa, è riuscito a ritornare agevolmente in zona punti nella prima metà di gara. Il sette volte campione del mondo era poi arrivato fino al quarto posto superando anche l’indebolita Ferrari di Sainz, salvo restituire la posizione al penultimo giro per salvaguardare la W13 messa a dura prova dalle alte temperature.


Leggi anche:


Quinto al traguardo, il passo di Hamilton è stato decisamente buono specialmente con la gomma media, come lo stesso #44 aveva previsto alla vigilia della gara. Anche il Team Principal della Mercedes lo ha riconosciuto e non sono mancati i complimenti nel Team Radio alla bandiera a scacchi.

Toto Wolff: “Lewis scusa per le alte temperature alla fine, è stata una gara fantastica. Gara fantastica, ben fatto. La miglior macchina in pista, forse il miglior tempo di gara. Avresti potuto vincere, quindi fantastico”.

Lewis Hamilton: “Gran lavoro ragazzi, davvero contento per questo risultato. Questo fa bene a tutti noi ragazzi, grazie per continuare a spingere così tanto. Questi aggiornamenti funzionano, continuiamo a spingere”.

Peter Bonnington: “Gran guida oggi, eri l’uomo più veloce in pista e c’è molto potenziale andando avanti”.

Wolff: “Lewis, avevi 50 secondi da Verstappen dopo il pit in partenza e sei dietro a 40 secondi ora”. 

Hamilton: “Sta bene il motore?”

Bonnington: “Uhm, dobbiamo dargli un’occhiata. Siamo stati drastici alla fine temo ma era necessario”. 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.
Disqus Comments Loading...

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Consulta i dettagli della nostra privacy policy.