F1 | GP Stiria – AlphaTauri soddisfatta a metà: Tsunoda 10°, Gasly costretto al ritiro: “Non credo ci sia molto da dire”

AlphaTauri può dirsi soddisfatta a metà del GP di Stiria: Tsunoda è arrivato 10°, ma Gasly è stato costretto al ritiro al primo giro.Alpha Tauri Stiria Gasly

AlphaTauri può dirsi soddisfatta a metà del GP di Stiria: Tsunoda è arrivato 10°, ma con Gasly costretto al ritiro al primo giro. Il giapponese ha mostrato costanza e maturità in questo Gran Premio che lo ha visto partire in 8° posizione e terminare la gara decimo. Una crescita notevole da parte del pilota classe 2000 che pian piano sta imparando a conoscere la massima serie. Gasly è il grande assente, troppi danni alla sua monoposto, irrecuperabile in pochi secondi nel bel mezzo della gara.

Yuki Tsunoda

“Rispetto alla scorsa settimana è un buon passo avanti e sono felice di aver chiuso in zona punti oggi. Voglio ringraziare il team perché nelle ultime settimane abbiamo lavorato molto bene: essere nei primi dieci oggi è davvero positivo. Penso ci fosse il potenziale per finire anche in P8 o in P9, ma dobbiamo analizzare un po’ tutto e lavorare sodo in vista della prossima settimana. Credo che questo sia stato il mio weekend più consistente finora e devo dire che nel complesso sono soddisfatto. È stato un vero peccato per Pierre oggi, ma la macchina ha ritmo e, quindi, dobbiamo solo mettere tutto insieme per la prossima gara. Adesso ho in programma delle attività interessanti insieme ad AlphaTauri e Red Bull, dopo inizieremo a preparare la seconda gara qui in Austria”.

Pierre Gasly

“Onestamente, non credo ci sia molto da dire. Quando è successo l’incidente ero nel bel mezzo del rettilineo, quindi non credo avrei potuto fare qualcosa. Fino a quel momento era stato un fine settimana fantastico. Ovviamente sono estremamente dispiaciuto di non aver preso parte alla gara, penso avessimo a disposizione un ottimo pacchetto per fare punti. È davvero frustrante perché siamo in piena lotta per il campionato costruttori, ma per il momento rimaniamo quinti ed è positivo per il team”.


Leggi anche

F1 | GP Stiria – Wolff: “Non porteremo più aggiornamenti quest’anno, pensiamo al 2022”


Jody Egginton (Direttore Tecnico)

“Chiaramente, siamo dispiaciuti di non tagliare il traguardo con entrambe le vetture, a seguito della foratura e del danno alla sospensione posteriore sulla macchina di Pierre. Però siamo riusciti comunque a fare punti con Yuki. Abbiamo così limitato in una certa misura i punti persi su altre squadre per il campionato. Allo stesso tempo, speravamo di poter fare molti più punti, viste le nostre posizioni sulla griglia di partenza. Il ritmo mostrato qui è stato costante e competitivo in tutte le sessioni. Quindi, in attesa della corsa del prossimo weekend, l’obiettivo rimane quello di assicurarsi delle buone posizioni di partenza e poi fare punti con entrambe le vetture”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Alessia Malacalza

Classe 2000, aspiro a lavorare nel mondo dello sport. Studio Comunicazione d'impresa e relazioni pubbliche a Milano.