F1 | GP Stiria, anteprima AlphaTauri – Gasly: “Le aspettative sono alte, speriamo di continuare a fare punti”

I due piloti della scuderia di Faenza sono fiduciosi in vista del doppio appuntamento al Red Bull Ring, su una pista che potrebbe esaltare le caratteristiche della AT02. AlphaTauri Gasly GP Stiria.

AlphaTauri Gasly GP Stiria
Credit: F1GrandPrix – Motorionline

Per la sorella minore della Red Bull quelle in Austria rappresenteranno quasi delle gare di casa. Per questo e non solo ci si aspetta un’AlphaTauri davvero competitiva. Il circuito del Red Bull Ring, pur essendo breve, presenta infatti 4 punti in cui si superano i 300 chilometri orari, mentre le curve sono soltanto 10. AlphaTauri Gasly GP Stiria.

La configurazione della pista sembra dunque sposarsi perfettamente con le caratteristiche della monoposto di Faenza. La AT02 ha infatti nella velocità di punta il suo punto di forza, ancora di più dopo che le seconda power unit Honda montata al Paul Ricard sembra un deciso passo avanti rispetto alla già buona prima.

L’AlphaTauri deve difendere la quinta posizione in classifica dagli attacchi di Aston Martin e Alpine, apparsi in crescita dopo un complicato inizio di stagione. Per riuscirci il team può poi contare su un pilota che è in grande forma ed è all’apice della carriera. Fatta eccezione per l’errore del Bahrain, Pierre Gasly ha infatti  portato a casa punti in tutte le altre gare, compreso lo splendido podio di Baku. Il francese è ora ottavo nella classifica piloti con un vantaggio di pochi punti su Ricciardo e Vettel, ma si è parecchio avvicinato ai due ferraristi che gli sono davanti.

A Faenza hanno però bisogno anche dell’apporto di Yuki Tsunoda. Il giapponese ha alternato splendide gare, come Bahrain e Baku, ad altre in cui non si è praticamente visto e che sono state condite anche da brutti errori, come l’ultima di Le Castellet. Il più giovane pilota in griglia stavolta avrà però dalla sua il vantaggio di conoscere bene la pista. Nel 2020 sul circuito di Spielberg ottenne infatti la sua prima pole ed il primo podio in Formula 2.

Pierre Gasly

“Nelle due gare in Austria dell’anno scorso ho ottenuto un settimo e un quindicesimo posto. La pista è molto corta, con dei rettilinei e poche curve, quindi si deve ottimizzare l’assetto della vettura proprio per quella manciata di curve. Dopo la mia gara di casa in Francia, adesso è arrivato il momento di correre sul circuito di casa per tutta la famiglia Red Bull. Le aspettative su Red Bull, AlphaTauri e tutti i partner del team sono alte. Sarà una gran bella sensazione vedere tanta gente attorno alla pista e sono certo contribuirà a dare grande energia e creare tanta atmosfera, proprio come in passato. Non vedo l’ora di correre lì, ci aspettano due weekend entusiasmanti. Chiaramente sono due gare importanti per noi e speriamo di poter continuare a fare punti in ogni gara della stagione: dobbiamo continuare a spingere così!”.

“Abbiamo già visto, lo scorso anno, che due gare sulla stessa pista accorciano ulteriormente i distacchi, soprattutto su questa pista che è molto corta. Tutti cercheranno di migliorare da un weekend all’altro, le vetture saranno ben bilanciate e noi piloti avremo già scoperto come andare al limite. Questo vuol dire che, soprattutto la qualifica, sarà estremamente combattuta. Così come l’anno scorso, Pirelli fornirà diverse scelte di pneumatici per il secondo weekend: è una buona idea differenziante, quindi avremo almeno un fattore nuovo di cui tener conto per la seconda gara”.

Yuki Tsunoda

“Quello dell’Austria è un altro circuito dove ho già corso. L’anno scorso in Formula 2 ho conquistato la pole e sono arrivato secondo nella Feature Race, nel secondo weekend consecutivo che abbiamo affrontato lì. Questo è un punto a mio favore, anche se su una Formula 1 sarà tutto molto diverso, quindi dovrò gradualmente aumentare il mio ritmo e fare progressi tra le varie sessioni”.

“Mi piace questa pista perché la maggior parte delle sue curve sono molto veloci. Mi aspetto una qualifica molto combattuta, perché il giro è molto corto e veloce, quindi si deve mettere tutto insieme per registrare un buon giro. Sotto il profilo della guida può essere impegnativo, quindi non vedo l’ora di correre. Mi divertirò a fare tre gare in tre fine settimana: sono abbastanza in forma e da quel punto di vista non mi preoccupa. Saranno due weekend importanti per tutta la famiglia Red Bull e sarà bello poter correre davanti a tante persone”.

 

F1 | GP Stiria, anteprima Mercedes – Wolff e la voglia di riscatto: “Posso vedere la determinazione in ogni membro della squadra”

mm

Elia Aliberti

Classe 1994, studente di ingegneria meccanica. Appassionatosi alla Formula 1 ed al motorsport fin da tenera età, sulle orme dei trionfi di Schumacher e della Ferrari