F1 | GP Stiria – Anteprima Brembo: frenate ravvicinate e dislivelli

Analizziamo le frenate della pista del Red Bull Ring insieme a Brembo, che classifica il tracciato come mediamente impegnativo per gli impianti frenanti. GP Stiria Anteprima Brembo

GP Stiria Anteprima Brembo
Credits: Brembo

Il tracciato è lungo solo 4318 metri ed è caratterizzato da frenate ravvicinate: un corretto raffreddamento dell’impianto frenante è cruciale. Inoltre, il circuito è caratterizzato da ampi dislivelli, che non rendono la vita facile ai piloti in frenata. GP Stiria Anteprima Brembo

In sette delle dieci curve i piloti utilizzano i freni, per circa 10 secondi al giro, pari al 16% del tempo totale. Il tempo in frenata è il secondo più basso del mondiale dopo Imola, che però è caratterizzata da una curva in più del tracciato austriaco. Questo è anche dovuto al basso tempo sul giro, di poco superiore al minuto.

Tracciato GP Stiria
Il tracciato del GP di Stiria [Credits: Brembo]
Nel circuito di Spielberg si terrà un doppio appuntamento, con due gare a distanza di una settimana (GP di Stiria e GP d’Austria), come già sperimentato nella stagione 2020.

Le frenate

Delle frenate del circuito di Spielberg, 3 sono altamente impegnative e le restanti 4 sono light.

Frenate GP Stiria
Le frenate del GP di Stiria [Credits: Brembo]
La frenata più impegnativa è quella di curva 3.
Le vetture effettuano una decelerazione di ben 250 km/h, da 331 km/h a 84 km/h. Il tempo di frenata è di 2,67 metri e la distanza di 130 metri. Il carico sul pedale del freno è pari a 176 kg e la decelerazione massima di 5,3g. La potenza dissipata supera i 3000 kW.

Anche la frenata di curva 4 è decisamente impegnativa. Qui le vetture arrivano dal rettilineo a una velocità di 342 km/h e frenano fino a 122 km/h in 141 metri e 2,57 secondi. La decelerazione massima è di 5,2g e il carico sul pedale del freno raggiunge i 173 kg. La potenza dissipata è, invece, poco superiore ai 2900 kW.

L’unica altra staccata con decelerazione superiore a 5g è quella di curva 1, con le frenate di curva 6-7-9-10 che non superano i 3g di decelerazione massima.

Dati e immagini forniti da Brembo.

Seguici sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter

F1 | GP Stiria – Analisi pista: le insidie dei saliscendi del Red Bull Ring