F1 | GP Stiria – Conferenza Renault, Ricciardo: “Non vedo l’ora di combattere con Alonso”

Conferenza Renault: i piloti nutrono forti speranze per la monoposto di quest’anno e si dicono incredibilmente entusiasti del ritorno di Fernando Alonso nella massima categoria. Ricciardo: “Non vedo l’ora di combattere con lui”.

conferenza Renault
Renault 2020. Fonte: account Twitter Renault

A distanza di una settimana, i piloti di Formula 1 ritornano a correre sullo stesso tracciato. La FIA, ricordiamo, ha scelto di denominare il secondo evento al Red Bull Ring come Gran Premio di Stiria.

In casa Renault si respira un unico sentimento: voglia di riscattarsi. La gara di domenica scorsa ha messo in evidenza la presenza di problemi tecnici per la monoposto del team francese, costringendo Daniel Ricciardo al ritiro.

Il pilota australiano si è così pronunciato in conferenza: “Sono stato contento della macchina dal primo giro di venerdì. In qualifica siamo stati sfortunati con le bandiere gialle, altrimenti saremmo arrivati ​​nella top 8. Peccato davvero per il problema in gara. Tuttavia, abbiamo imparato qualcosa in questi pochi giri e penso che possiamo ancora migliorare”.

Estremamente entusiasta dell’arrivo di Alonso: “Lo trovo eccitante perché non lo sapevo prima e non lo sospettavo. Sapevo che c’era una possibilità del suo ritorno, ma non ne ero sicuro. È sicuramente fantastico per lo sport perché è uno dei grandi nomi e ora sta tornando nella squadra con cui ha vinto i suoi titoli. Non vedo l’ora di combattere con lui. Ed è anche positivo che ritorni un vecchio pilota. I ragazzi sono bravi, ma mi fanno sentire vecchio”.

All’idea però di lasciargli guidare la monoposto durante le prove libere, Ricciardo rifiuta categoricamente: “No, Alonso non ha bisogno di aiuto perché non ha rallentato con l’età. La sua ultima stagione di Formula 1 è stata piuttosto forte, ha tirato fuori tutto dall’auto, anche se i risultati non sono stati esaltanti. Non ha davvero bisogno di alcun aiuto, per me può partecipare alle riunioni della squadra. Ma proverò a passare più tempo possibile in macchina”.

La prima domanda rivolta ad Esteban Ocon riguarda le differenze con il passato: “Ci sono alcune differenze tra le auto del 2018. Le auto da corsa si sono sviluppate in modo particolarmente forte in termini di velocità, abbiamo anche altri pneumatici. La lotta ruota a ruota è diventata ancora più intensa, penso che sia grandiosa. Sono stato finora soddisfatto del mio risultato.” conferenza Renault

Quanto, invece, al ritorno di Fernando Alonso si pronuncia così: “È fantastico che la Renault abbia portato Fernando a bordo. Tutti sanno quanto è stretto il legame tra lui e la Renault. I reciproci successi sono ammirevoli, ma ora tutti dobbiamo costruire insieme qualcosa di nuovo. So che con la sua ricca esperienza aiuterà la squadra”. conferenza Renault 

Seguici anche su Instagram

F1 | Il ritorno di Alonso: “Renault è la mia famiglia. Obbiettivo podio!”