F1 | GP Stiria – Delusione in Alfa Romeo, Giovinazzi: “Ci aspettavamo qualcosa di più del 15esimo posto”

Qualifiche poco soddisfacenti, quelle del GP di Stiria, per Alfa Romeo. La scuderia, nonostante l’apparizione in Q2, si aspettava molto più della quindicesima posizione conquistata da Giovinazzi. Ancora tanto da fare per Kimi Raikkonen, che domani partirà soltanto diciottesimo.

Alfa Romeo, GP Stiria. Twitter: Alfa Romeo Twitter.

Durante le Qualifiche del GP di Stiria, Alfa Romeo ha abbattuto, nuovamente questa stagione, il muro che li separa spesso dal Q2 con Antonio Giovinazzi.

Il pilota italiano domani partirà dalla quindicesima posizione, mentre Kimi Raikkonen è riuscito a conquistare solo il diciottesimo posto.

Nonostante un risultato relativamente soddisfacente, gli uomini di Alfa Romeo speravano di ottenere qualcosa in più questo sabato.

Antonio Giovinazzi ha così commentato la performance di oggi: “Eravamo abbastanza fiduciosi e la quindicesima posizione non è proprio quello che ci aspettavamo. Abbiamo avuto un venerdì davvero forte, ma oggi le altre squadre sembrano aver trovato un po’ più di fiducia rispetto a noi.

Ho messo insieme un buon giro, ma purtroppo non è stato sufficiente per entrare in Q3. Sono ancora ottimista per domani. Il nostro passo gara non sembrava male ieri e questa è una pista dove è possibile sorpassare. Dobbiamo concentrarci sulla gara e vedere che tempo ci sarà. Possiamo avvicinarci alla top ten e lottare per i punti.

Lapidario come sempre invece Kimi Raikkonen, che ha dichiarato: Non sono riuscito a fare un solo giro buono e questo è il risultato finale. Non è quello che vogliamo, ovviamente, ma è così. Non sarà facile iniziare dove siamo, ma vedremo domani cosa potremo fare”.

Deluso da quanto ottenuto oggi anche Frédéric Vasseur, Team Principal Alfa: “Dopo i risultati davvero forti nelle tre sessioni di prove, il risultato di questo pomeriggio ci lascia un po’ di sensazioni contrastanti. Da un lato, continuiamo la nostra striscia di apparizioni in Q2 e ci avviciniamo alle macchine che stanno davanti. Antonio era a poco più di un decimo dalla P12, il che sarebbe stato meglio della quindicesima posizione. Kimi dovrà lavorare parecchio domani, ma abbiamo visto quanto velocemente la fortuna può cambiare qui. Se la gara non è asciutta tutto può davvero accadere”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | GP Stiria – Sainz categorico dopo le qualifiche: “La prestazione? Siamo lontani sia da McLaren che da Alphatauri. Anche Alpine è competitiva.”