F1 | GP Stiria – Il venerdi della McLaren, Norris: “Ho commesso un errore stupido”

La F1 riparte sempre in Austria con le prove libere del Venerdì in preparazione del GP di Stiria. Giornata difficile per Lando Norris che nella mattinata si è preso una penalità che lo costringerà ad arretrare di tre posizioni in griglia. Giornata sicuramente migliore per Carlos Sainz, che nelle FP2 ha realizzato il quinto miglior giro.F1 Mclaren Norris

 

F1 Mclaren Norris
Lando Norris – Foto: Mclaren

Lando Norris FP1 P14 1:05.908FP2 P8 1:04.541

Giornata non semplicissima per Lando Norris che in nelle FP1 ha commesso “uno stupido errore” come ha detto lui. In regime di bandiera gialla infatti ha sorpassato due piloti che gli stavano davanti e questo gli costerà 3 posizioni in griglia di partenza. Di certo non un buon inizio di weekend. F1 Mclaren Norris

Ecco cosa ha detto alla fine delle sessioni di prove libere: “Avevo visto le bandiere gialle. È stato un mio errore. Ero in un giro veloce, entrambi i piloti erano in un out-lap o in un giro di raffreddamento comunque andavano lentamente. Io ovviamente ho rallentato per la bandiera gialla, come si dovrebbe fare solitamente in queste occasioni, ma poi ho proseguito nel sorpasso sulle altre due vetture. Ovviamente si è trattato di un mio errore, un po’ stupido. Non c’è stato assolutamente alcun rischio, loro due erano in un giro lento e io ero in un giro veloce. Ho alzato il piede, ma andavo veloce e li ho superati”

Ha proseguito dicendo: “Ho faticato un po’ a livello fisico, non so con cosa di preciso, ma mi ha reso la giornata molto più difficile del solito. Non è stato così facile come la settimana scorsa. Credo di essere un po’ indietro per quanto riguarda i giri completati e tutto il resto. Sono convinto però, che il ritmo ci sia quando ne ho bisogno”.

F1 Mclaren Norris
Carlos Sainz – Foto: Mclaren

Carlos Sainz FP1 P7 1:05.602FP2 P5 1:04.333

Il venerdì per Carlos Sainz è stato molto buono. Ci sono stati dei miglioramenti rispetto allo scorso fine settimana, inoltre se le qualifiche non dovessero svolgersi per colpa del maltempo, lo spagnolo partirebbe in terza fila dietro le Racing Point. F1 Mclaren Norris

Ecco le parole del giovane pilota spagnolo alla fine delle prove libere: “Sono contento che da fuori sembra che io sia andato meglio rispetto allo scorso fine settimana. Anche dal mio punto di vista è così e mi sono sentito molto meglio. Non posso però ancora festeggiare, perché le condizioni possono cambiare da un momento all’altro. Abbiamo provato diversi assetti sperimentali sulla nostra vettura. Alcuni hanno funzionato molto bene e altri meno”.

“L’importante è essere riusciti a mettere a segno un giro ben fatto, in una seconda sessione di prove libere, che può rivelarsi fondamentale per il resto del fine settimana. Infatti se non dovessimo disputare le qualifiche per il mal tempo, la griglia di partenza verrebbe fatta con i risultati della seconda sessione. Credo che questo pensiero fosse nella mente di tutti quanti i piloti, soprattutto di Checo Perez vedendo il tempo che ha realizzato”.

Ha concluso dicendo: “Onestamente non siamo lontani dal massimo potenziale che può offrire la nostra vettura e siamo a mezzo secondo dalla Racing Point. Siamo lontani da dove vorremmo essere, la Racing Point è veramente forte quest’anno. Sarei molto interessato a capire chi ha spinto e chi no oggi”.

Seguici su Telegram, FacebookInstagramTwitter.

F1 | Storia, nomi delle curve e come affrontare la pista: alla scoperta del Mugello