F1 | GP Stiria – La gara della Williams, Russell: “Le corse a volte sono crudeli”

Gara da dimenticare per la Williams che nel GP di Stiria riesce a portare solo una vettura fino al termine della gara. 17° posto per Nicholas Latifi. Ritiro invece per George Russell che ad inizio gara era riuscito a portarsi in 8° posizione. Williams GP di Stiria

Williams GP di Stiria
George Russel – Foto: Williams

George Russell 1:10.449 N.C.

Ecco cosa ha detto il pilota Inglese al termine della sua sfortunata gara:Sfortunatamente, abbiamo avuto un problema molto raro con la power-unit che stiamo ancora esaminando. È un vero peccato perché abbiamo lavorato molto duramente ed eravamo in un’ottima posizione per capitalizzare probabilmente una settimana forte”. Williams GP di Stiria

Ha proseguito commentando la sua ottima partenza che gli ha permesso di trovarsi in 8° posizione: “Sono riuscito a fare una buona partenza e stavo gestendo bene le mie gomme in P8, e tutto è andato alla grande fino ad allora. Le corse a volte sono crudeli, ma stiamo lavorando duramente tutti insieme e queste cose accadono. Non vedo l’ora di tornare qui la prossima settimana”.

Williams GP di Stiria
Nicholas Latifi – Foto: Williams

Nicholas Latifi 1:10.104 P17

Ecco cosa ha detto il canadese al termine del GP di Stiria: “Sono partito bene e ho recuperato una o forse due posizioni, ma poi sono stato bloccato all’uscita della prima curva e e non sono riuscito a prendere posizioni. Quando le vetture davanti a me si sono scontrate, sono stato toccato, e questo mi ha causato una foratura”. 

Ha proseguito parlando del suo rientro ai box che gli ha causato il doppiaggio già nei primi giri: “Abbiamo dovuto rientrare ai box al primo giro, il che significava che stavamo per perdere molto terreno già da subito, e rischiavamo già di essere doppiati. Da allora sono stato coinvolto in un ciclo di bandiere blu e quindi fare progressi è stato molto difficile. Ci torneremo il prossimo fine settimana e speriamo di fare una gara migliore, rispetto ad oggi”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Analizziamo gli assetti di Ferrari, Mercedes e Red Bull utilizzati in Stiria