F1 | GP Stiria | Leclerc penalizzato di tre posizioni sulla griglia: partirà dalla 14° posizione.

Non finiscono le brutte notizie in casa Ferrari:;Charles Leclerc è stato penalizzato di tre posizioni sulla griglia per aver rallentato Daniil Kvyat nel corso del suo giro lanciato. Il monegasco scatterà dalla 14° piazza alle spalle proprio del pilota russo nel GP di Stiria

Leclerc Penalizzato GP Stiria
Credits: Ferrari

Un sabato da dimenticare per la Ferrari e per i propri tifosi:;le deludenti qualifiche sotto la pioggia battente hanno messo in mostra limiti ulteriori;della SF1000 rispetto allo scorso weekend, con Vettel e Leclerc in estrema difficoltà nel gestire la vettura con pista bagnata. Al termine qualifiche, Charles Leclerc è stato posto sotto doppia investigazione per non essere rientrato immediatamente ai box in regime di bandiera rossa e per aver ostruito il giro lanciato di Kvyat nel corso del Q2. Poco fa è stato comunicato l’esito dell’investigazione: il monegasco dovrà arretrare di tre posizioni sulla griglia. Leclerc Penalizzato GP Stiria

Motivo della penalità sarebbe l’ostruzione ai danni di Daniil Kvyat: Leclerc non avrebbe agevolato il sorpasso del pilota russo danneggiandogli un giro nel corso del Q2. Non c’è stata invece alcuna conseguenza in merito a quanto accaduto in regime di bandiera rossa: i commissari;devono avere accolto le giustificazioni che hanno portato Leclerc a non rientrare immediatamente ai box dopo l’interruzione della sessione causata dal crash di Giovinazzi nel corso del Q1

Una gara ancora più in salita

Charles Leclerc scatterà dunque dalla 14° posizione, alle spalle proprio di Daniil Kvyat. La gara di domani si preannuncia tutt’altro che facile, ma nel post qualifica il monegasco ha acceso un barlume di speranza in ottima corsa: sembrerebbe che le due SF1000 siano scese in qualifica con;assetto da asciutto, un set-up che quindi potrebbe avvantaggiare la Ferrari in ottica gara, che si dovrà correre a ciel sereno.

F1 | GP Stiria, qualifiche – Binotto: “Non siamo mai stati competitivi, non possiamo nasconderci la realtà”

Elena Galli

Ragazza di 20 anni, super-appassionata di Formula 1, scrivo per trasmettere qualcosa di questo mondo meraviglioso.