F1 | GP Stiria – Prove Libere, Verstappen primo: “Non mi aspetto di partire dalla pole grazie a questo tempo”

Max Verstappen ha chiuso al comando le seconde Prove Libere del GP di Stiria, tuttavia l’olandese è sicuro che in caso di brutto tempo le qualifiche verranno recuperate alla domenica, e quindi questo tempo non gli varrà la pole position.

Red Bull Stiria
Twitter Aston Martin Red Bull Racing

Verstappen porta la sua Red Bull al comando della classifica nella prima giornata di Prove Libere del GP di Stiria. Se le qualifiche non dovessero disputarsi per il maltempo, l’olandese partirebbe dalla pole position nella gara di domenica. Più indietro Albon, settimo, incappato in un’uscita sulla ghiaia nel finale di sessione.

Le parole di Verstappen:

“L’auto si sente già meglio rispetto alla scorsa settimana, è molto più piacevole da guidare e abbiamo fatto un buon passo. Sono solo le prove libere del venerdì e, naturalmente, è troppo presto per dire come siamo rispetto alle Mercedes; ma da parte nostra siamo abbastanza felici.

Abbiamo provato alcune direzioni diverse per capire un po’ di più la macchina, penso che stiamo andando nella direzione giusta, e ne sono contento. Normalmente il nostro ritmo di gara è più competitivo rispetto al giro secco, ma anche nel giro da qualifica non possiamo lamentarci. Gli undici giri che ho fatto nella gara della scorsa settimana non sembravano così male, quindi si può solo migliorare.

Dobbiamo vedere cosa accadrà domani con il meteo, altrimenti scopriremo dove siamo solamente domenica. Anche se domani il meteo sarà troppo brutto per le qualifiche, mi aspetto che le recupereremo comunque domenica mattina; quindi non credo di essere in pole position con questo tempo delle prove libere.

Le parole di Albon:

Siamo stati un po’ creativi e abbiamo provato cose diverse rispetto alla scorsa settimana qui, alcune delle modifiche hanno funzionato e altre no, quindi è stata un po’ una giornata mista. Il meteo per domani è ovviamente un po’ sconosciuto, quindi vediamo cosa succede e se scenderemo in pista, poiché ogni volta che ha piovuto qui, è stato un monsone.

Stasera la affronteremo comunque come qualsiasi altro venerdì e esamineremo i dati per vedere cosa possiamo imparare in vista di domani. Alla fine della sessione ho spinto un po’ troppo all’uscita dalla curva, niente di grave, e ho perso il posteriore. Max ovviamente ha avuto una buona sessione ed è a suo agio con la macchina, quindi speriamo di poter imparare un po’ dalla sua parte del garage e fare un passo avanti.”

 

https://f1ingenerale.com/f1-storia-nomi-delle-curve-e-come-affrontare-la-pista-alla-scoperta-del-mugello/

Simone Frigerio

Vivo per scrivere, mi nutro di MotoGP e Formula 1