F1 | GP Stiria, qualifiche – Binotto: “Non siamo mai stati competitivi, non possiamo nasconderci la realtà”

Sessione di qualifica caratterizzata dalla pioggia rendendo il lavoro ancor più complicato ai piloti della Scuderia Ferrari: decimo Sebastian Vettel, undicesimo Charles Leclerc. Per la seconda volta di fila una Ferrari manca il taglio in Q3, uno dei peggiori inizi di stagione del Cavallino. A nome della squadra tocca a Mattia Binotto riconoscere la dura realtà che non dovrebbe appartenere ad una squadra con quel Nome. qualifiche stiria ferrari binotto

qualifiche stiria ferrari binotto
Foto Scuderia Ferrari

La qualifica del Gran Premio di Stiria ha visto la pioggia come assoluta protagonista in grado di mescolare sorprendentemente i valori in campo durante le tre manche. A soffrire maggiormente purtroppo è stata la Scuderia Ferrari con Sebastian Vettel e Charles Leclerc non oltre rispettivamente la decima e l’undicesima posizione. qualifiche stiria ferrari binotto

Per la seconda volta di fila sulla medesima pista una Ferrari non supera il passaggio per la Q3, rendendo questo uno dei peggiori inizi di stagione del Cavallino. Sull’asciutto settimana scorsa, sul bagnato oggi la Rossa non è mai stata competitiva nè rispetto a Mercedes e a Red Bull nè rispetto agli altri team di metà classifica quali McLaren, Racing Point e Renault.

In fabbrica si è lavorato duramente per anticipare gli aggiornamenti aerodinamici inizialmente previsti per l’Ungheria, i quali però – seppur migliorativi in termini di feeling  – non hanno trovato riscontro con i risultati in pista. Al team principal Mattia Binotto tocca riconoscere la dura realtà che non dovrebbe appartenere ad una squadra con questo Nome.

Le parole di Mattia Binotto qualifiche stiria ferrari binotto

“Una giornata davvero deludente. Dobbiamo accettare il verdetto del cronometro che non mente mai. In due qualifiche sulla stessa pista, pur in condizioni diverse non siamo mai stati competitivi, non soltanto contro quelli che negli ultimi anni erano stati i nostri avversari diretti ma nemmeno con altri che, fino a ieri, ci erano costantemente alle spalle.”

Abbiamo fatto tanti sforzi per anticipare una serie di aggiornamenti alla vettura ma in pista i risultati non si sono visti. Dobbiamo capire perché e lavorare per cambiare uno stato di cose che non è all’altezza di una squadra che porta il nome Ferrari. Niente reazioni emotive ma non possiamo nasconderci la realtà.”

 

Seguici sui nostri social (facebook, twitter, instagram)

F1 | GP Stiria | Leclerc penalizzato di tre posizioni sulla griglia: partirà dalla 14° posizione.

Mariangela Picillo

Studentessa di ingegneria meccanica. Da grande vorrei fare del motorsport la mia vita quotidiana.