F1 | GP Stiria – Qualifiche McLaren, Ricciardo: “Frustrante, spingevo ma non miglioravo, ieri ero fiducioso…”

Per riassumere le qualifiche del GP di Stiria della McLaren di Ricciardo, “frustrante” è forse la parola più adatta. Le parole di Daniel.

ricciardo qualifiche stiria

Mentre il compagno di box mette a segno una P4 che gli varrà la terza casella nella giornata di domani, Ricciardo non riesce a ripetere la prestazione del venerdì e riesce a piazzarsi solo in P13. La frustrazione è il sentimento e la parola che accompagna, come un continuo leitmotiv la conference call e l’intervista di Daniel. ricciardo qualifiche stiria

Alla conclusione delle qualifiche del Gran Premio di Stiria, Daniel Ricciardo non può che essere deluso: “È un mistero”, dice con sorpresa. “Ieri eravamo piuttosto veloci e cominciavo – anche dopo la Francia – a pensare che finalmente cominciassi a mettere tutto insieme”. Il pilota di Perth non si spiega il flop rispetto al venerdì: Abbiamo cambiato poche cose nella notte, e lo abbiamo fatto ovviamente per migliorare”.


Leggi anche: F1 | GP Stiria – Risultati qualifiche: Verstappen domina ed è in pole, Leclerc P7, Sainz eslcuso in Q2


“Certamente ieri erano solo le prove libere del venerdì, quindi non mi aspettavo certamente di lottare per la pole, però eravamo a nostro agio. Ero fiducioso per il sabato“. Così rivela l’australiano, analizzando la giornata: “Oggi non è andata bene sin dal mattino. Abbiamo messo la macchina in pista ed eravamo più lenti di quasi un secondo. È un po’ frustrante“.

“Non perdevo tanto in un unico punto, perdevo un po’ ovunque nel tempo sul giro. Era come se spingessi ma non riuscissi a migliorare”, racconta l’ex Renault. “Ero al limite, sentivo che tutto quello che facevo non fosse utile a migliorare. Quando provavo a spingere lottavo per tenere la macchina in pista“, continua l’australiano.

Daniel Ricciardo conclude poi guardando al gran premio domenicale:L’unico aspetto positivo dell’uscita in Q2 è la libertà di scelta per la gomma alla partenza. Proveremo a fare qualcosa in quell’ambito”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.