F1 | GP Stiria, qualifiche Red Bull – Perez: “Un po’ deluso, il Q1 ha compromesso tutta la sessione”

Sergio Perez è deluso per l’esito delle qualifiche, in cui ha lottato con il bilanciamento della vettura, ma resta fiducioso in vista della gara. Il messicano partirà con le soft e potrà così adottare una strategia alternativa rispetto ai suoi avversari che invece prenderanno il via con le medie. qualifiche stiria red bull perez

qualifiche stiria red bull perez
Foto Red Bull Racing Honda

Red Bull conquista la sua prima pole position nel proprio circuito con un Max Verstappen sempre più concreto in questa sfida mondiale con Lewis Hamilton. L’olandese prenderà il via al comando del gran premio di Stiria con al suo fianco proprio il suo diretto rivale a bordo della temibile Mercedes. qualifiche stiria red bull perez

Terza fila, invece, per Sergio Perez con un distacco di poco più di tre decimi dal suo compagno di squadra. Il messicano lamenta disappunto per le difficoltà nel Q1 dove è stato costretto ad usufruire di un secondo set di pneumatici, compromettendo il resto della sessione. Tuttavia, la penalità data a Bottas permette a Checo di guadagnare una posizione, prendendo il via difatti dalla quarta posizione.

Il lavoro di squadra sarà importante per impensierire Hamilton nel gioco del due contro uno, ma prima Perez dovrà sbarazzarsi di uno straordinario Norris, terzo. Con Perez grande uomo gara, Verstappen in stato di grazia e questo solido binomio Red Bull-Honda, il team ha tutte le carte per battere ancora una volta la Mercedes; tuttavia, spazio per errori non dovrà esserci perchè il circuito ricuce ancora di più il distacco tra i team.

Sergio Perez, P5 qualifiche stiria red bull perez

Sono un po’ deluso dalle qualifiche di oggi, soprattutto del Q1, perché penso che abbia davvero compromesso la nostra sessione. Abbiamo dovuto usare un secondo set di gomme per il secondo tentativo in Q1 perché non ero del tutto soddisfatto del bilanciamento del primo tentativo. Poi per il mio primo giro in Q3 ero su gomme usate ed era abbastanza buono, ma quando siamo passati alla nuova gomma è stato un giro molto complicato e non ho migliorato quanto speravo. Dobbiamo solo analizzare quello che è successo nella prima manche e partire da lì, soprattutto perché i distacchi sono estremamente stretti qui e anche il centro gruppo è proprio lì.

“Abbiamo ancora un’ottima strategia in atto per domani, partendo dalle soft, e c’è una lunga gara davanti a noi per cui non vedo l’ora. Credo che possiamo avere una buona gara solida. Ben fatto a Max (Verstappen, ndr) anche oggi, ha fatto un ottimo lavoro.”

Christian Horner, Team Principal

È stata un’altra grande prestazione del Team oggi, assicurandosi la nostra prima pole position al Red Bull Ring. Max (Verstappen, ndr) ha fatto ancora una volta un ottimo lavoro, completando due giri in Q3 che sono stati abbastanza veloci per la pole e raggiungendo le sue prime pole back-to-back. Dopo un tentativo limpido per Max in Q1 abbiamo scelto di metterlo sulla gomma media in Q2 e lui ce l’ha fatta con facilità.”

Checo (Perez, ndr) ha trovato sempre più tempo ogni sessione, scegliendo di prendere la gomma morbida per la Q2 che ci dà una differenza strategica tra le auto per la gara di domani e una strategia di partenza ottimale. Un forte tentativo sul primo set di gomme morbide usate di Checo in Q3, e un miglioramento sul suo nuovo set, significa che domani partirà con la P4 dopo l’applicazione della penalità di griglia di Valtteri (Bottas, ndr). Checo deve superare Lando (Norris, ndr ) velocemente, cosa che penso possa fare, e poi dobbiamo cercare di fare pressione su Lewis (Hamilton, ndr) per massimizzare il risultato della gara. Una cosa è certa, sarà una battaglia combattuta al fronte.”

 

Seguici sui nostri social (Facebook, Instagram, Twitter)

Seguici anche su Telegram

F1 | GP Stiria – Verstappen conquista la pole: “Giro buono ma non perfetto, domani sarà dura”

Mariangela Picillo

Studentessa di ingegneria meccanica. Da grande vorrei fare del motorsport la mia vita quotidiana.