F1 | GP Turchia – Delusione in AlphaTauri dopo le qualifiche, Eddolls: “Sembrava una pista di pattinaggio!”

In casa AlphaTauri c’è delusione per la negativa sessione di qualifiche in Turchia. A Faenza si spera in una gara asciutta per recuperare.

turchia qualifiche alphatauri

Il sabato di qualifiche in Turchia non ha portato il sorriso sui volti dei ragazzi in AlphaTauri. I piloti e Jonathan Eddolls hanno commentato la negativa sessione del team.

Pierre Gasly

Il giovane pilota francese, fresco di rinnovo con il team di Faenza, si è qualificato solo quindicesimo. Gasly partirà dalla P13 per la penalità ai piloti McLaren, tuttavia non può essere soddisfatto del risultato ottenuto.

“È stata una giornata molto deludente per noi”, ha affermato Gasly. “Le condizioni erano piuttosto atipiche. Solitamente andiamo abbastanza bene sul bagnato, ma oggi non siamo riusciti a far funzionare le gomme”.

“In pista si scivolava dappertutto e non sono riuscito a portare gli pneumatici nella giusta finestra di utilizzo. Dobbiamo lavorare su molte cose per la gara, soprattutto se avremo condizioni simili a quelle delle qualifiche”.

“C’è da lavorare molto, domani proveremo a spingere per guadagnare qualche posizione ed agguantare la zona punti“, ha concluso l’ex Red Bull.

Daniil Kvyat

Daniil Kvyat si è ritrovato escluso in Q1 e partirà dalla diciassettesima posizione in griglia: “Non è stata una grande giornata per noi”, ha detto il russo.

“Sono deluso da me stesso. Ho commesso un errore nel mio ultimo giro lanciato e sono finito in testacoda nel momento sbagliato”, ha continuato.

“Le condizioni erano davvero inusuali, ma erano uguali per tutti. Il posteriore era incontrollabile e l’aderenza quasi nulla. Dalla gara non so cosa aspettarmi: sarà complicato sia con l’asciutto che con il bagnato. In ogni caso continueremo a spingere“, ha concluso Kvyat.

Jonathan Eddolls, Chief Race Engineer

“Oggi tra FP3 e qualifiche sembrava una pista di pattinaggio!”, ha chiosato l’ingegnere del team italiano. Non siamo stati abili a mandare in temperatura le gomme, abbiamo fatto uno step da FP3 a qualifiche, ma gli altri hanno fatto meglio”.

“È una prestazione deludente che non rispecchia il valore della nostra monoposto. Dobbiamo imparare molto, forse anche dal GP, se sarà una gara bagnata”, ha detto Eddolls.

“Tuttavia speriamo che la gara sia asciutta, affinché possiamo riuscire a lasciarci indietro questo brutto sabato e provare a guadagnare qualche punto, ha concluso l’ingegnere di AlphaTauri dopo le qualifiche in Turchia.

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | GP Turchia – La telemetria grazia Lance Stroll, confermata la prima pole in carriera

 

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.