F1 | GP Turchia – Disastro in Haas, Magnussen: “Potevamo andare a punti”

Al termine del GP di Turchia, un’unica emozione anima il box Haas: totale delusione. Quella di Istanbul è l’ennesima gara per il team fuori dalla zona punti.

Haas, GP Turchia 2020. Fonte: Haas on Twitter.

Disastro per entrambi i piloti della Haas durante il GP di Turchia.

Nonostante l’ottima partenza, che lo vedeva in top 10, Kevin Magnussen ha chiuso la sua gara in diciassettesima posizione.

A danneggiare il danese un problema alla gomma posteriore sinistra durante il suo secondo pit-stop al 34° giro.

Ad avere la peggio però è stato Romain Grosjean. Il francese non è riuscito a superare la bandiera a scacchi.

Il ritiro è arrivato dopo un testacoda causato dalla Williams di Nicholas Latifi al 52° giro.

Romain Grosjean

“È stata una gara difficile, come si sospettava. La pista era molto scivolosa. Abbiamo faticato tutto il fine settimana, soprattutto quando si trattava di portare le gomme in temperatura. Non mi sentivo a mio agio con la macchina, non sono riuscito a spingere come volevo. Poi Nicholas si è schiantato contro di me, danneggiando pesantemente il pavimento della monoposto. Poco dopo abbiamo ritirato la macchina. Se ci fossero state condizioni miste, forse avremmo potuto fare qualcosa, ma in una gara di puro bagnato era difficile”.

Kevin Magnussen

“La gara stava andando molto bene. Le gomme però si sono consumate fino a crollare. Durante il pit-stop poi le cose si sono fatte complicate. Immagino che durante lo stop non sia arrivata una gomma. Ho dovuto fermare la macchina all’uscita della pitlane e farmi tirate indietro. Ho perso all’incirca due giri. Oggi abbiamo perso dei punti fondamentali. È triste perdere un’opportunità del genere, quella di andare a punti, soprattutto quando la velocità c’è”. 

Guenther Steiner, Team Principal, Haas F1 Team

La gara andava nella giusta direzione, almeno per Kevin (Magnussen). Lì eravamo solidi nella top 10, sembravamo abbastanza stabili, e poi abbiamo fatto di nuovo un brutto pit stop. Questo ci ha portato fuori dai punti. Da lì in poi non abbiamo potuto fare molto. E’ stata una gara molto interessante ed emozionante, ma non ne abbiamo fatto parte per ottenere punti. Non c’è nessun altro da biasimare se non noi stessi. Dobbiamo sistemare la cosa andando avanti”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | GP Turchia – Sintesi Gara: Lewis Hamilton vince ed è campione del mondo, super podio di Vettel e ottima Ferrari