F1 | GP Turchia – Hamilton furioso dopo il pit-stop, il team radio: “Ve l’avevo detto!”

Il braccio di ferro sul pit-stop lo vince il team, ma la strategia non paga: il disappunto di Hamilton in radio dopo la sosta in Turchia.

Rientrare o non rientrare: questo è il dilemma. La questione è stato un tema di concitata divisione tra Hamilton ed il muretto Mercedes negli ultimi giri del GP di Turchia, e la tensione la si percepisce nel team radio dell’inglese.

Durante le battute finali della corsa sul Bosforo, Lewis Hamilton, in lotta per il podio, ha dovuto arrendersi alla volontà della propria scuderia. Eppure il dilemma nella testa di Lewis non c’era. La determinata intenzione del 36enne è stata sempre quella di restare in pista, seppur con penumatici estremamente usurati. Tutt’al più avrebbe accettato di buon grado rientrare per montare gomme soft. Due le vie tracciate dal #44, ma il team ha scelto la terza, quella della prudenza: pit-stop per montare mescola intermedia nuova e scongiurare un DNF. Il risultato? Una quinta piazza che non soddisfa Hamilton, a fronte di una P2 del rivale Verstappen, ora di nuovo leader del mondiale.


Leggi anche: F1 | GP Turchia – Risultati Gara: Trionfa Bottas su Verstappen, l’audacia non ripaga Leclerc, Hamilton P5


Il disappunto del pilota di Stevenage è evidente nel team radio successivo al pit stop, avvenuto al termine del giro 50. Qualche tornata per constatare il fallimento della strategia, poi la comunicazione radio: “In che posizione sono?”.

L’ingegnere replica: “Quinta posizione.”

Poi la delusione di Hamilton, che tuona: “Non saremmo dovuti rientrare! Ho tanto graining ora”, esclama l’inglese. Team radio che si chiude poi con un eloquente: “Ve l’avevo detto!”, a testimoniare la rabbia del #44 di Mercedes.

Strategia che non paga gli sforzi fatti dal britannico. L’azzardo stava portando Hamilton a podio, ma l’arrembaggio finale dell’attuale inseguitore iridato viene spento dalla cautela del muretto. Avrebbe pagato maggiormente la rischiosa strategia di Sir Lewis, oppure gli strateghi di Brackley hanno optato per la soluzione migliore?

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.