F1 | GP Turchia, Perez terzo sale sul podio: “Sono stato paziente ed ha pagato”

Sergio Perez sale sul podio nel GP Turchia, terzo all’arrivo dimostra la sua qualità in un gara con condizioni difficili

GP Turchia Perez terzo
Fonte: Twitter F1

Sergio Perez arriva terzo nel GP Turchia, una gara condizionata dalla pioggia vede il pilota messicano salire sul podio. L’ultima volta sul podio era al GP di Francia, anche in quel caso arrivò sul gradino più basso di esso. La gara è stata dura per tutti i piloti, si aspettava che fosse completamente asciutta, invece, prima della partenza, ha iniziato a piovere sul circuito. Le strategie sono state tutte da ricalcolare anche in base al consumo delle intermedie, un tema chiave del pomeriggio turco.

Il pilota messicano ha mostrato un buon ritmo per tutta la gara, adempiendo a tutti i compiti richiesti dalla squadra. Nel giro 35 Hamilton era all’inseguimento di Perez e i due hanno dato luogo ad una battaglia intensa, vinta dal n°11 della Red Bull. Sorpassi e contro-sorpassi, cambi di direzione, Sergio ha tenuto dietro Lewis, rimanendo molto soddisfatti dal suo lato box. La sua stagione 2021 non è stata facile, certo a Baku è arrivata una vittoria, ma in generale non è sembrato molto a suo agio con la monoposto, questo podio può dargli la spinta necessaria per le prossime gare. Terzo posto arrivato con un bel sorpasso su Leclerc che era in difficoltà con le ruote posteriori.


Leggi anche: F1 | GP Turchia – Risultati Gara: Trionfa Bottas su Verstappen, l’audacia non ripaga Leclerc, Hamilton P5


Le parole di Sergio Perez al termine del GP

“La gara è stata molto dura, sono stato paziente ed alla fine ha pagato“, le prime considerazioni del pilota messicano. “Non sapevamo cosa fare con le gomme, ma alla fine abbiamo preso la scelta migliore che mi ha permesso di superare Leclerc sul finale. Mi sono piaciute le lotte, sia con Lewis che con Charles, sono due grandi piloti ed è stato divertente. Credo che la gestione delle gomme sia stata la chiave del nostro podio, in queste gare c’è da essere cauti con gli pneumatici e siamo riusciti ad ottenere un ottimo risultato.”

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter