F1 | GP Turchia – Piovono sanzioni: McLaren, Aston Martin e Williams valutano il quarto motore

La griglia dell’ormai prossimo GP di Turchia piuttosto che dalla pole, verrà decisa dalle sanzioni: in casa McLaren, Aston Martin e Williams si valuta il quarto motore, con il rischio di penalità per tutti.

GP Turchia motore

Chi cambierà il motore nel prossimo GP di Turchia? Se per ora, infatti, l’unica certezza la da Carlos Sainz, voci di corridoio rivelano che anche McLaren, Aston Martin e Williams stanno valutando un cambio motore. Per tutti si tratterebbe della quarta unità, andando dunque incontro alle sanzioni che ne derivano.

Il GP di Russia ci ha già dato un assaggio di questa danza delle penalità, con Verstappen e Bottas partiti dall’ultima fila della griglia. Per entrambi poi, la gara si è conclusa bene: con Max al quarto posto e Valtteri al quinto. La decisione sul quarto motore però, è difficile e decisiva, dato che a questo punto del campionato non si possono commettere errori, specialmente di valutazione.

A queste considerazioni poi, va aggiunto il probabile weekend di pioggia che la F1 si troverà ad affrontare in occasione del GP di Turchia. Per Hamilton però, la pioggia non è l’unico motivo per optare per il cambio: il motore del campione in carica si avvia ormai alla pensione, avendo all’attivo molti chilometri. Se dovesse infatti scoppiare in gara, significherebbe avere il doppio dei danni per Hamilton: zero punti in gara e penalità motoria alla successiva.

Leggi Anche:

F1| Carlos Sainz: “Vorrei lottare contro Alonso per podi e vittorie nel 2022”

Il cambio di motore ad Istanbul poi, sembra conveniente dato che anche McLaren, Aston Martin e Williams stanno considerando l’ipotesi. Se la situazione fosse davvero così, sarebbe fondamentale attendere il giusto tempo prima di sostituire l’unità, per poter così evitare l’ultimo posto in griglia.

Il team principal McLaren, Andreas Seidl, ha commentato le voci sulla possibile sostituzione, mettendo in luce proprio questo aspetto:

“Non prenderemo questa decisione prima del fine settimana. Aspetteremo di vedere come si svilupperanno le cose, com’è il tempo, dove ci qualificheremo e chi prenderà una penalità”.

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter

Desirée Palombelli

Classe 1999, aspirante giornalista. Studio Relazioni Internazionali a Roma e scrivo di Formula 1.