F1 | GP Turchia, qualifiche Ferrari – Mekies: “Tante variabili da gestire. Bravissimo Leclerc; Sainz grande spirito di squadra”

Laurent Mekies commenta l’esito delle qualifiche della Turchia dove la squadra, lavorando insieme, è riuscita a sopravanzare le proprie difficoltà tecniche. gp turchia qualifiche ferrari mekies

gp turchia qualifiche ferrari mekies
Foto Scuderia Ferrari

Le qualifiche andate in scena all’Istanbul Park hanno mostrato la Ferrari sopravanzare le proprie difficoltà tecniche, riuscendo a cogliere la seconda fila con Charles Leclerc grazie ad un maestoso ultimo giro. La quarta posizione del monegasco è tuttavia tramutata nella terza per via della penalizzazione di dieci posizioni in griglia di Lewis Hamilton, il quale dalla prima scivola in decima piazza. Stessa sorte per Carlos Sainz, il quale partirà dal fondo dello schieramento per la sostituzione della power unit. gp turchia qualifiche ferrari mekies

Il lavoro di squadra ha contribuito in parte al risultato ottenuto: Sainz, partecipando solamente al Q1, ha eliminato Ricciardo, ovvero uno dei diretti rivali della Rossa per la classifica costruttori. Lo spagnolo, successivamente, è tornato in Q2 in pista per fornire con un tempismo perfetto – bravi gli strateghi al muretto – la scia a Leclerc: scia che alla fine è risultata importante non tanto per il crono quanto per far ritornare tranquillità al monegasco.

Le sue qualità sul giro veloce sono ben note, ma Leclerc stupisce ancora una volta: dopo le prime due manche difficile, gioca il suo asso qualificandosi alle spalle delle due Mercedes e della Red Bull di Verstappen. Il Racing Director del Cavallino individua nel meteo e nella gestione degli pneumatici le variabili a cui prestare maggiormente attenzione in gara, con l’obiettivo di dare e ottenere sempre il massimo.

Le parole di Laurent Mekies gp turchia qualifiche ferrari mekies

Una qualifica molto intensa e tirata, con un risultato che conferma il buon lavoro fatto nella preparazione di questo Gran Premio. Non era davvero facile gestire le tante variabili, a cominciare da quella legata al meteo e alle scelte fatte in termini di carico aerodinamico, in particolare su Charles (Leclerc, ndr). È stato bravissimo, mantenendo la mente fredda anche quando la situazione poteva complicarsi e poi ha piazzato la sua zampata proprio alla fine con un bellissimo giro.”

Carlos (Sainz, ndr) si è messo a disposizione del team con grande spirito di squadra, sobbarcandosi un lavoro oscuro che, speriamo, possa dare i suoi frutti, ma ha dato una bella mano quando ce n’era bisogno. Sappiamo bene che i punti si assegnano la domenica pomeriggio e siamo consapevoli che sarà una corsa molto dura per la gestione degli pneumatici. Cercheremo di fare il massimo, come sempre.”

 

Seguici sui nostri social (Facebook, Instagram, Twitter)

Seguici anche su Telegram

F1 | GP Turchia 2021- Velocità massime Qualifiche: il meteo cambia nel pieno della sessione

Mariangela Picillo

Cresciuta a pane, Ferrari e Schumacher. Da grande vorrei fare del motorsport la mia vita quotidiana.