F1 | GP Turchia – Qualifiche McLaren, Sainz: “Montare le intermedie all’inizio del Q2 è stato un errore, abbiamo perso tempo”

Pessima giornata per la McLaren che nelle qualifiche del GP di Turchia non ha avuto la possibilità di entrare in Q3, concludendo in 11° e 13° posizione. Un risultato amaro, dunque, peggiorato dalle due penalità inflitte ad entrambi i piloti

McLaren qualifiche GP Turchia
Foto: McLaren F1 Team

Giornata nera per la McLaren che nelle qualifiche del GP di Turchia è riuscita a rimediare ben due penalità, in grado di peggiorare una giornata già di per se difficilissima. A creare non pochi problemi, infatti, sono stati pista (ancora troppo scivolosa) e condizioni atmosferiche. Una situazione non semplicissima, dunque, che nel dopo gara è diventata ancora più nera per la McLaren. Entrambi i piloti, Sainz e Norris, infatti, hanno subito una retrocessione di, rispettivamente, 3 e 5 posizioni più un punto di penalità nella licenza per lo spagnolo.

Ecco che cosa hanno detto Andreas Seidl, team principal della scuderia inglese ed i piloti Sainz e Norris.

Andreas Seidl

“E’ stata una giornata molto dura. Nessuna delle nostre due monoposto, infatti, è riuscita ad entrare in Q3 ed è una delusione. Inoltre le condizioni della pista non erano buone e abbiamo dovuto prendere delle decisioni molto in fretta. Un esempio? Il fatto di non aver montato gli pneumatici Full Wet all’inizio del Q2 è stato uno sbaglio. In ogni caso ora l’importante è che tutto il team impari dagli errori fatti in modo da riuscire domani a guadagnare dei punti

Carlos Sainz

“Oggi è stata una giornata deludente. Credo che l’errore più grande sia stato fatto all’inizio del Q2. Abbiamo deciso, infatti, di montare le intermedie, ma il risultato, ovviamente, non è stato dei migliori e siamo riusciti a montare le gomme da bagnato troppo tardi. Ho fatto due giri prima della fine ma purtroppo non sono stati sufficienti. Domani non dovrebbe piovere tanto come oggi quindi speriamo di ottenere un risultato migliore”

Lando Norris

Sono state delle qualifiche molto difficili. Non penso che siamo riusciti a sfruttare al massimo il potenziale delle nostre monoposto. All’inizio del Q2 abbiamo scelto le gomme sbagliate e per questo eravamo più lenti. Abbiamo provato a cambiare e montare le gomme da bagnato ma non siamo riusciti a farlo in tempo e per questo non siamo entrati in Q3. Per quanto riguarda domani, invece, cercheremo di non sprecare nessuna opportunità in modo da ottenere un buon risultato

Seguici su Telegram, FacebookInstagramTwitter.

F1 | GP Turchia – Nonostante le difficili qualifiche, Vettel resta positivo: “Domani c’è la possibilità di recuperare”