F1 | GP Turchia – Qualifiche Racing Point, Stroll: “Uno dei migliori momenti della mia carriera”

Ottimo risultato della Racing Point nelle qualifiche del GP di Turchia. Stroll ottiene la pole position e Perez scatterà dalla terza posizione. Il team spera di sfruttare questo risultato nella gara di domani. Turchia Qualifiche Racing Point

Turchia Qualifiche Racing Point
Credits: BWT Racing Point Twitter

Risultato storico per la Racing Point nelle qualifiche a Istanbul. Miglior piazzamento della carriera per Sergio Perez in qualifica (P3) e prima pole position per Lance Stroll. Turchia Qualifiche Racing Point
La squadra è riuscita a interpretare al meglio le condizioni difficili della pista, tra pioggia e asfalto nuovo, e ha raccolto un risultato importante in ottica gara.

Lance Stroll – P1

“Oggi è stato incredibile e uno dei migliori momenti della mia carriera in Formula 1. Quando mi hanno detto in radio che ero in pole position stavo pensando: ‘Datemi un pizzicotto, sto sognando!’. Ancora non so cosa dire: ho sempre sognato un giorno così ed è un momento speciale”.

“La pista era molto scivolosa ed era difficile guidare, ma il mio feeling con la vettura è migliorato durante le qualifiche. Precisione, concentrazione e trovare il giusto ritmo sono la chiave sul bagnato perché può succedere di tutto tra una curva e l’altra. Quando ci si trova a proprio agio con la monoposto e le gomme funzionano bene è come una danza e mi piace guidare in queste condizioni”.
“La sessione ha dimostrato che è importante essere con le gomme corrette al momento giusto e le intermedie hanno funzionato perfettamente. Sapevamo che l’ultimo giro era cruciale per la pole position”.

“Cercherò di godermi questo momento prima di pensare a domani. Sappiamo che sarà dura con Max [Verstappen] vicino e le Mercedes probabilmente miglioreranno, ma abbiamo entrambe le vetture in ottima posizione e speriamo di raccogliere punti importanti per il team e rendere questo un weekend speciale”.
“Non sono mai stato a Istanbul prima di questo weekend, ma mi piace davvero tanto adesso!”

Sergio Perez – P3

“Un grande giorno per il team e sono molto contento. Nel Q1 ho dovuto abortire il mio giro per le bandiere gialle e mi è quasi costato il posto in Q2. Ma siamo comunque riusciti a passare il taglio. Una volta entrati in Q3, abbiamo montato le gomme intermedie perché ero sicuro di poterle portare in temperatura e farle funzionare. Ha funzionato e il ritmo è migliorato giro dopo giro. Penso che avrei potuto fare la pole, ma nel mio giro migliore Giovinazzi è rientrato davanti a me dopo essere uscito in curva 5 e ho dovuto rallentare”.

“Sono comunque molto contento con la P3, soprattutto perché partiremo nella parte migliore della pista rispetto alla P2. Dobbiamo essere fieri del miglioramento della monoposto durante la notte: eravamo molto competitivi sul bagnato. Vedremo come andrà la gara domani, può succedere qualunque cosa. Sappiamo che le Mercedes risaliranno e Max avrà un buon ritmo, ma speriamo di sfruttare bene il primo giro. Penso sarà una partenza complicata perché sarà difficile portare le gomme in temperatura velocemente. Speriamo di trarne vantaggio e portare a casa un risultato speciale per il team”.

Otmar Szafnauer – CEO & Team Principal

“Una bellissima giornata per noi oggi, è bellissimo vedere Stroll e una Racing Point in pole. La performance delle gomme è stata la chiave oggi e Lance [Stroll] ha deciso con il suo team di mettere le intermedie in Q3. Ha previsto bene l’evoluzione della pista, cosa che non è per niente facile. Lance è stato molto veloce con le Wet e dopo aver messo le intermedie ha fatto un ottimo lavoro. Congratulazioni a lui per la prima pole position”.

“Checo [Perez] ha ottenuto una grande performance con la P3 e questa è un’ottima base di partenza per fare punti domani. Il risultato di oggi è frutto di un duro lavoro nella notte per capire le gomme e, nonostante non ci aspettassimo che le condizioni fossero così estreme, il lavoro ha pagato”.

Seguici sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter

F1 | GP Turchia – Soddisfatti i piloti dell’Alfa Romeo: “Le qualifiche più difficili della nostra carriera”