F1 | GP Turchia – Qualifiche Red Bull, Horner: “Sarà vitale una buona partenza e cercare superare Bottas”

Qualifiche soddisfacenti per Red Bull nel GP di Turchia. L’obiettivo in gara è quello di ottenere il massimo dei punti con entrambi i piloti.

GP Turchia - Sergio Perez - Red Bull
Foto: Red Bull

Red Bull nella qualifica è riuscita con Verstappen a raggiungere il miglior risultato possibile, il pilota olandese scatterà infatti dalla seconda piazza subito al fianco di Bottas. Sergio Peréz si è dovuto invece accontentare della terza fila dopo essere rimasto con un solo treno di gomme nuove in Q3. Il messicano si è qualificato in 6° posizione ma è riuscito a rimanere davanti a Lewis Hamilton, penalizzato per cambio dell’ICE. Christian Horner pensa che il suo team possa essere in una buona posizione per la gara e ritiene cruciale riuscire a superare Bottas in avvio. Hamilton non è infatti lontano, 11°, e potrebbe tornare pericoloso nell’arco di pochi giri.


Leggi anche: F1 | GP Turchia – Qualifiche deludenti per Alfa Romeo, Giovinazzi: “Il passo gara era buono, cercheremo di recuperare”


Christian Horner:

“I ragazzi hanno fatto un buon recupero durante la notte e hanno risolto alcuni problemi che dovevamo correggere. Penso che l’intero team di ingegneri, sia in pista che in fabbrica a Milton Keynes, abbia fatto un grande lavoro per fare i progressi che abbiamo fatto, speriamo che questo ci metta in una condizione migliore per domani. Con Max che si qualifica in terza posizione, ma che inizia la gara dalla seconda, sarà vitale una buona partenza e cercare superare Bottas all’inizio, perché Lewis è sembrato il più veloce di tutto l’anno finora qui, quindi arriverà abbastanza rapidamente. I tempi di Checo sulla gomma rodata e sulla gomma media sono stati forti, è stato solo l’ultimo giro sul nuovo set di gomme morbide che non si è realizzato. La strategia che abbiamo scelto per lui domani dovrebbe vederlo in grado di fare buoni progressi. Pensiamo di poter essere più vicini alla Mercedes domani rispetto alle qualifiche, quindi dobbiamo abbassare la testa, continuare a lavorare, trovare la strategia giusta e cercare di capitalizzare ottenendo il massimo dei punti possibili per entrambi i piloti”.

Sergio Pérez:

“Stiamo mostrando buoni progressi e penso che dovremmo essere in grado di continuare così in gara. Con le condizioni miste in Q1 abbiamo perso un set di morbide nuove, il che significa che avevamo solo un set per la Q3. Abbiamo fatto un giro con le morbide usate, era un tempo decente ma poi non siamo riusciti a migliorare quanto volevamo nel secondo giro, il che significa che non abbiamo ottenuto il tempo che cercavamo. Mi sento ottimista e non vedo l’ora di provare a superare gli avversari e segnare qualche buon punto per la squadra. È una gara piuttosto lunga da queste parti, i sorpassi sono possibili e il degrado delle gomme sarà piuttosto alto, quindi è tutto da vedere. Credo che se possiamo ottenere un buon passaggio alla prima curva allora saremo in grado di guardare bene per il resto della gara e un podio potrebbe essere possibile. Siamo pronti per la sfida; abbiamo una buona strategia e un buon ritmo”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

mm

Giada Di Somma

Appassionata di motori da sempre. Studio comunicazione a Roma e spero di poter rendere la mia passione un lavoro.