F1 | GP Turchia, Verstappen dopo le qualifiche: “Sono deluso”

Tanto amaro in bocca per l’olandese, velocissimo durante tutto il week-end, ma beffato all’ultimo da un grandissimo Stroll.

Verstappen Turchia

Quasi un fine settimana alla Bottas. Sempre davanti a tutti, in ogni sessione, in Q1 e in Q2. Max Verstappen ha però dovuto dire addio alla Pole Position per il Gran Premio di Turchia. Il suo ritmo con gomma full wet era semplicemente inarrestabile, ma quando la pista è diventata buona per le coperture intermedie ha iniziato a fare fatica, e si è dovuto accontentare della seconda casella.

Sono insoddisfatto, con le intermedie il passo era tremendo“, ha dichiarato l’olandese. “Con le gomme da bagnato estremo mi sentivo pienamente a mio agio, sin dall’inizio del Q1. Purtroppo per noi, non è andata come speravamo“.

Di poche parole, e anche comprensibilmente, il 23enne di Hasselt, che stava assaporando la gioia della prima Pole stagionale sin da ieri. Il suo giro finale è stato comunque buono, ma il vero problema è stato il ritardo riscontrato nel trovare ritmo in pista. Ogni curva è stata un’insidia, e completare un giro pulito non è stata affatto un’impresa facile.

Nonostante il disappunto, Verstappen è consapevole che il suo passo gara è buono, e di sicuro le avrà le sue chance già dalla prima curva.

Le gare non si vincono al sabato, punti per chi fa bene le qualifiche non ce ne sono. Il risultato importante si porta a casa la domenica. Max Verstappen se lo augura, al fine di dimenticare presto la giornata di oggi, e riportare la Red Bull al successo in Turchia, come accadde già nel 2011.

Al momento sono ancora deluso, ma nella gara di domani possiamo fare bene. La cosa che più mi infastidisce è l’essere stato sempre il più veloce e vedermi soffiare così la Pole Position. Il nostro passo non era male, e ricordiamoci che i punti pesanti non si fanno mai al sabato“.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | GP Turchia, Stroll dopo le qualifiche: “Che pole, sono senza parole!”

Simone Casadei

I sogni bisogna inseguirli da giovani. Quella che ora è solo pura passione, cercherò di trasformarla al più presto nella mia vita, nel mio lavoro.