F1 | GP Turchia – Verstappen secondo a fine gara: “Contento per il podio”

Ottimo risultato in ottica mondiale per Verstappen nel GP di Turchia con una seconda posizione che gli permette di tornare leader del mondiale.

GP Turchia Verstappen secondo
Foto: F1.com

Un Max Verstappen apparso felice nelle dichiarazioni post gara consapevole di aver ottimizzato il pacchetto a disposizione nella giornata odierna. La gestione gomme è stata la chiave della gara con una pista che andava man mano ad asciugarsi. Fondamentale è stata la strategia nelle parti conclusive del GP con il tracciato che si stava asciugando. Con la seconda posizione conquistata a Istanbul torna in testa alla classifica del Mondiale dopo che aveva subito il sorpasso di Lewis Hamilton in Russia. L’olandese è riuscito a sfruttare l’occasione creata dalla penalità che il suo rivale ha dovuto scontare a inizio gara.

Il pilota della Red Bull ne ha parlato a fine gara ai microfoni ufficiali della Formula 1. “Non era semplice quest’oggi, la pista era molto scivolosa, c’era olio e abbiamo dovuto gestire le gomme per tutta la gara non potendo mai spingere. Mi è sembrato che Bottas avesse un passo migliore e potesse gestire meglio le gomme ma sono comunque contento del secondo posto perché in queste condizioni è anche molto semplice commettere errori e perdere posizioni. Sono molto felice!”


Leggi anche: F1 | GP Turchia – Risultati Gara: Trionfa Bottas su Verstappen, l’audacia non ripaga Leclerc, Hamilton P5


Prosegue scherzando il nuovo leader del mondiale: “La cosa più difficile è stata stare sveglio. A parte gli scherzi la parte più complicata è stata la gestione gomme perché non potevamo mai spingere, sono contento di essere arrivato sul podio”.

Pensando al campionato: “È stata una battaglia ravvicinata per tutto l’anno e sono certo che ancora una volta ad Austin sarà una bella battaglia con la Mercedes quindi dobbiamo continuare a spingere e migliorare e poi vedremo quale sarà il risultato finale. Credo che finora questa stagione sia stata veramente entusiasmante”.

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter

Marco Cesaroni

Classe 2001 con la Formula 1 nel sangue