F1 | GP Ungheria 2020 – Velocità massima Qualifiche: 1-2 Mercedes, seconda fila tutta Rosa a precedere le 2 Rosse

Si sono concluse nel pomeriggio di sabato le qualifiche della terza tappa della stagione 2020 del mondiale di F1.Come da aspettative le vetture si sono date battaglia sino alle fasi finali della sessione Q1. A dominare ancora una volta è stato Lewis Hamilton. Il bilanciamento delle vetture si dimostra davvero fondamentale insieme al carico verticale per avere la meglio fra le molteplici curve; specialmente quelle in rapida successione. Meno stressate le power unit data la sostanziale inesistenza di lunghi rettilinei. Ecco nel dettaglio la mappa delle velocità di questa giornata di qualifiche del GP di Ungheria. Ungheria 2020 Velocità qualifiche

Ungheria 2020 Velocità qualifiche
Analisi delle velocità di punta registrate durante le qualifiche del GP dell’Ungheria; Credits: Matteo Quattrocchi x F1inGenerale

Mercedes sempre più inarrivabile: Ungheria 2020 Velocità qualifiche

Dopo le dichiarazioni del venerdì, il campione del mondo in carica è stato accontentato dall’incredibile lotta serrata per la pole position. bene il compagno di squadra che continua a mettergli pressione, anche se la settima partenza dal palo è stata conquistata ancora una volta dall’inglese. Sempre più aggressive anche le Racing Point che, a sorpresa, conquistano i valori di punta registrati oggi alla SPEED TRAP qualificandosi P3 e P4. I due piloti Mercedes però sanno difendersi bene nel misto e ancora una volta dimostrano di guidare una vettura che non si fa intimorire dagli altri. Valtterri ha toccato i 312,5 km/h mentre Lewis, più lento, ha raggiunto i 308,3 km/h. Dato sufficiente a permettergli di ottenere l’ennesima partenza davanti a tutti. Ungheria 2020 Velocità qualifiche

Red Bull in difficoltà nel giro secco: Ungheria 2020 Velocità qualifiche

Sebbene nelle ultime edizioni la vettura del toro ha dimostrato di essere in grado di dominare grazie al suo incredibile carico aerodinamico, oggi non è stato così. Hanno sofferto sia Max Verstappen che il compagno Albon. Quest’ultimo addirittura non riuscendo nemmeno ad accedere al Q3. Max Invece si qualifica alle spalle delle 2 Ferrari. Verstappen alla trappola della velocità ha toccato solo i 310,0 km/h mentre il compagno Alexander , più veloce, i 312,0 km/h. Questo a dimostrazione di quanto la potenza erogata dal motore Honda stia poco a poco dando deboli incrementi; ma il bilanciamento della vettura dal punto di vista strutturale non è stato impeccabile oggi in pista.

La Ferrari sorprende in positivo nelle qualifiche ungheresi:

Dopo tre weekend di attesa, le 2 Ferrari si piazzano nella giornata di sabato in due posizioni sufficientemente adatte alla Scuderia italiana. Vero è che questa pista è tutt’altro che dipendente dalla pura potenza del motore. Ne è la prova il fatto che in curva il carico aerodinamico delle Rosse si sia fatto sentire e sul dritto il valori registrati alla trappola della velocità siano davvero molto bassi. I più bassi dell’intera sessione ad essere precisi. Sebastian ha toccato solo i 303,3 km/h mentre il compagno Charles i 304,3 km/h. Sebbene questi valori registrati alla SPEED TRAP, la pista potrebbe riservare sorprese in positivo per il team italiano durante la gara.

Seguici anche sui social:
Telegram Facebook Twitter Instagram

 

F1 | Qualifiche GP Ungheria della Red Bull, Horner: “E’ frustrante, ci mancano velocità e stabilità”

mm

Matteo Quattrocchi

Studente presso L’Università degli Studi di Pavia, fotografo sportivo e appassionato di motori da sempre.