F1 | GP Ungheria, Binotto: “Siamo delusi, occasione persa non per colpa nostra.”

Delusione e critiche quelle di Mattia Binotto al termine del Gran Premio di Ungheria.

Ungheria Binotto Ferrari
Mattia Binotto, fonte: unknown

Delusione nelle parole del Team Principal Mattia Binotto al termine del Gran Premio di Ungheria. Dopo un ottimo weekend sul circuito di Silverstone, dall’Hungaroring Ferrari porta a casa un 4° posto (3° a causa del podio perso di Sebastian Vettel), grazie a Carlos Sainz che partiva da P15 e un ritiro di Charles Leclerc a causa dell’incidente provocato da Lance Stroll.

Un parere sugli incidenti alla partenza, dopo i quali Bottas e Stroll hanno rimediato 5 posizioni di penalità per la prossima gara, definiti da Charles Leclerc come una partita di bowling:

“Oggi siamo delusi. Aveva iniziato a piovere un po’ prima della gara e sapevamo che per noi poteva essere una grande occasione che si stava anche creando perché Charles è andato molto cauto, lo sapeva e si è trovato praticamente in seconda posizione in quel momento. È stato letteralmente speronato da qualcuno che non aveva il controllo della macchina. Sono manovre che un pilota professionista non dovrebbe mai fare. Ci dispiace perché erano punti importanti

Un parere anche sull’episodio che ha visto protagonisti Sainz e Tsunoda ai box:

“È stato un ottimo pit stop. Siamo rimasti fermi perché sappiamo che è pericoloso rientrare in pit lane per unsafe release, sono regole chiare ma oggi nessuno le ha rispettate. Noi siamo rimasti bloccati e ci dispiace perché anche per Carlos poteva essere una gara diversa. In generale però ha fatto una bella gara, ha fatto dei buoni primi giri e di questo siamo contenti. Oggi è stata più un’occasione persa, non per mancanza nostra, è un peccato.

Leggi anche: F1 | GP Ungheria – Sainz: “Dobbiamo curare i dettagli, avremmo potuto lottare per vincere”

Qual è il responso della pista dopo un sabato deludente e una domenica invece dove Ferrari è stata molto più solida?

Abbiamo avuto un passo gara discreto, soprattutto sulle medie. Avrei voluto vedere anche Charles, però in generale stiamo dimostrando progressi sul passo gara e questa è stata un’ulteriore gara in cui questo è stato riconfermato. In generale come squadra è stato un weekend solido, tolto qualche errore ieri in qualifica. La prima parte di stagione è andata, ci fermiamo per un paio di settimane e poi ci prepareremo per la seconda parte che guardiamo con ottimismo e voglia di far bene. È stata una prima parte molto intensa, siamo tutti stanchi, lo si vede e sarà una seconda ancor più dura, sono quasi tutte gare oltreoceano, sarà importante riposare, cercare di tornare più riposati possibili perché vogliamo essere a modo nostro protagonisti.

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter

Sara Cigagna

Classe 2001, studentessa di Linguaggi dei Media presso l'Università Cattolica di Milano e aspirante giornalista innamorata della F1.