Categorie: Elia A. Formula 1

F1 | GP Ungheria – Gara fondamentale per Pierre Gasly: “Presto arriveranno i risultati”

Pierre Gasly vuole dare una svolta alla sua stagione nella gara di Budapest, su un circuito che sulla carta ben si adatta alle caratteristiche della Red Bull. Pierre Gasly GP Ungheria.

Foto: Aston Martin Red Bull Racing

Il francese è reduce da un 2019 a dir poco disastroso. La sua stagione sembrava potesse prendere una piega positiva nei weekend di Baku, Barcellona e Monaco, in cui aveva acceso qualche lampo, prima di piombare nuovamente nel baratro a partire da Montreal. Pierre Gasly GP Ungheria.

Il suo weekend migliore lo ha avuto a Silverstone, dove ha dimostrato di possedere una velocità simile a quella del compagno di squadra. Ma ad Hockenheim è arrivato l’ennesimo weekend deludente della stagione.

A peggiorare ulteriormente la sua situazione è arrivato il terzo posto di Daniil Kvyat con la sorella minore Toro Rosso, che per lui è suonato quasi come un campanello d’allarme. Helmut Marko ha infatti confermato che il francese rimarrà al suo posto fino a fine stagione. Ma se a Budapest dovesse arrivare l’ennesima gara deludente della stagione, non sono escluse decisioni a sorpresa nel corso della pausa estiva, conoscendo il dottor Helmut.

In soccorso di Gasly arriva la pista dell’Hungaroring, circuito su cui sia il pilota francese che la Red Bull hanno sempre ben figurato in passato.

Budapest è una delle mie gare preferite sul calendario per molte ragioni. In primo luogo, mi piacciono molto le piste strette e tecniche con molte curve, che è esattamente il layout dell’Hungaroring. In secondo luogo, Budapest riporta molti bei ricordi della gara dell’anno scorso con Toro Rosso. È stato il mio secondo miglior risultato dell’anno con la sesta posizione e ho avuto molte buone gare in Ungheria con vittorie, podi e pole position in GP2, Formula Renault 3.5 e Formula Renault 2.0.

“Budapest è anche un posto davvero sorprendente. Ho trascorso delle vacanze in questa città perché ha un’ottima atmosfera e mi piacciono le temperature calde. Mi sento bene quando ci sono e sono sempre entusiasta di correre su questa pista”.

L’Hungaroring è il tipo di circuito in cui la Red Bull è stata piuttosto forte negli anni precedenti e si spera che quest’anno rimanga tale. In Germania, sono stato deluso di non aver terminato la gara dato che c’erano molti punti in palio. Ma continueremo a concentrarci e sono fiducioso che presto avremo la nostra ricompensa.

Il Monitor dei Tempi – GP  Germania 2019 – Il film della gara più pazza dell’anno!

Condividi
Disqus Comments Loading...

Articoli Recenti

Formula E | Geox Dragon completa la squadra con Nico Müller!

Per la sesta stagione del campionato di Formula E, anche Geox Dragon completa e ufficializza la propria line-up. Ad affiancare…

2 ore fa

F1 | Anteprima GP Singapore – Toto Wolff: “Circuito impegnativo per piloti e vetture”

Il team principal e CEO di Mercedes-AMG F1 non nasconde la delusione per le ultime due gare sfuggite per un…

5 ore fa

F1 | Ferrari e il “NO” ai Regolamenti 2021 – Binotto: “Vi spiego quali sono le vere priorità”

Manca poco più di un mese alla deadline per l'ufficializzazione dei Regolamenti della stagione 2021 di Formula 1, ma i…

13 ore fa

F1 | La Zandvoort del 2020: pista più larga e banking da 17°!

A meno di otto mesi dall'ingresso di Zandvoort nel mondiale di F1 del 2020 trapelano le novità al tracciato: piano…

15 ore fa

Formula E | Da Costa: “Non potevo dire di no”, Vergne: “Sarà bello lavorare con lui”.

Il team DS Techeetah ha ufficializzato l'imminente arrivo di Antonio Felix Da Costa in nero e oro. Il portoghese ha…

15 ore fa

F1 | GP Singapore – Anteprima Toro Rosso, Kvyat: “Singapore è particolare, non si sente il fuso orario”

Archiviato un difficile GP in Italia, la Toro Rosso cercherà di rifarsi a Singapore: tracciato cittadino che sulla carta dovrebbe…

18 ore fa

Questo sito si serve dei cookie di per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico.