F1 | GP Ungheria – McLaren nettamente quarta forza all’Hungaroring

Ennesima gara stupenda per Carlos Sainz, che porta la McLaren in quinta posizione, davanti alla Red Bull di Gasly. Sfortunato Norris, che perde due posizioni al pit e deve accontentarsi della nona piazza. McLaren F1 GP Ungheria

McLaren F1 GP Ungheria
Carlos Sainz – Foto: twitter McLaren

Dopo un weekend leggermente sottotono ad Hockenehim, la McLaren rimette le cose a posto in quel di Budapest, tornando per distacco la quarta vettura più veloce in pista. Lo dimostra la qualifica, dove la scuderia di Woking ha monopolizzato la quarta fila. E lo dimostra soprattutto la gara, dove un superlativo Carlos Sainz ha terminato la gara in quinta posizione, riuscendo a tenere dietro la Red Bull di Gasly. McLaren F1 GP Ungheria

Sfortunato invece Lando Norris. L’inglese aveva condotto il primo stint sempre vicino al compagno di squadra, ma al pit stop ha dovuto fare i conti con il dado della gomma posteriore sinistra che non ne voleva sapere di fissarsi ed ha così perso due posizioni nei confronti di Gasly e Raikkonen. McLaren F1 GP Ungheria

L’andamento del weekend dei due piloti riflette quello dell’intera stagione. Il giovane Lando si sta dimostrando più veloce del compagno sulla pura performance. Gli è stato infatti ancora una volta davanti in qualifica, dove il bilancio lo vede nettamente in vantaggio per 8 a 4.

Ma Sainz fa valere la sua maggiore esperienza in gara. Le sue partenze sono spesso fenomenali ed anche a Budapest ha fatto fuori sia Norris che Gasly al via; il suo passo gara è poi sempre veloce e costante. Grazie a queste sue doti, lo spagnolo ha portato alla McLaren una bella dose di punti in questa prima parte di stagione, facendo sì che la scuderia di Woking sia saldamente al quarto posto nella classifica costruttori.

Nella classifica piloti invece Sainz si ritrova in settima posizione a sole cinque lunghezze da Gasly.

Anche a Budapest la vettura arancione ha mostrato il suo ottimo feeling con le Pirelli 2019, che è uno dei principali punti di forza della MCL34. Entrambi i piloti sono partiti con le gomme Soft usate nel Q2 e sono riusciti a far durare la mescola più tenera per quasi 30 giri. Poi hanno montato gomme Hard e sono arrivati senza problemi al termine della gara.

Carlos Sainz

“Yes! Questa volta la quinta posizione ha un sapore molto migliore rispetto a quella di sette giorni fa. Abbiamo eseguito la gara perfettamente. Abbiamo avuto un’ottima partenza, un ottimo ritmo e, in una gara abbastanza normale, siamo riusciti a segnare una top-five. Mantenere Gasly dietro nel secondo stint è stato intenso, ma ho controllato il ritmo per contrattaccare qualsiasi opportunità avesse avuto di avvicinarsi e sono riuscito a finire davanti a una Red Bull sul ritmo puro”.

Voglio davvero ringraziare e congratularmi con ogni singolo membro del team, qui ed anche in fabbrica. Penso che queste prime dieci gare mostrino quanti progressi abbiamo fatto in questa stagione e ora dobbiamo continuare a scavare. L’ambizione è di avvicinarsi sempre di più. Tutti possono essere orgogliosi di come stanno andando le cose e della consistenza che stiamo raggiungendo. Continuare ad imparare nella seconda metà della stagione è importante per provare a costruire un’auto migliore per il prossimo anno e fare un altro passo. Ora è il momento di ricaricare le batterie e tornare ancora più forte. Grazie squadra, goditi una meritata pausa estiva!”.

Lando Norris

“Un buona partenza, dove ho combattuto con molti dei ragazzi davanti, il che è stato bello. Ho superato Gasly subito ma sapevo che Carlos era da qualche parte all’interno, quindi sono andato sul sicuro e gli ho dato un sacco di spazio. Con il senno di poi, penso che avrei potuto rimanere davanti, ma non volevo correre il rischio.

“La settima posizione durante il primo periodo andava bene, seguendo Carlos per tutto lo stint. Poi abbiamo fatto il nostro pit-stop e penso che la posteriore sinistra fosse un po’ lenta. In sostanza, abbiamo perso tutte le nostre posizioni lì. Il ritmo era buono ma alla fine la Mercedes era un po’ più veloce. A parte questo, è stata una buona gara”.

Andreas Seidl, Team Principal, McLaren F1 Team

È stato un altro fine settimana molto forte per la squadra. Carlos ha guidato davvero in modo impressionante dopo un’ottima partenza. Ha tenuto Gasly alle spalle per tutta la seconda parte della gara e non ha perso un colpo per assicurarsi la quinta posizione. Lando è stato sfortunato. Avrebbe terminato la gara in una posizione migliore se un problema con la pistola della ruota posteriore sinistra non gli fosse costato due posizioni nel pit-stop e lo ha lasciato esposto a Bottas alla fine”.

Il lavoro molto duro dell’ultimo mese, sia in pista che al McLaren Technology Centre, sta dando i suoi frutti. Eravamo chiaramente la quarta squadra più veloce e segnare altri 12 punti vitali ci mette al sicuro in quarta posizione nel campionato costruttori. Il prossimo lavoro è quello di ricaricare le batterie e tornare ancora più forti a Spa”.

F1 | Calendario 2020 vicino: le ultime indiscrezioni