F1 | GP Ungheria – Pagelle: Ocon da urlo, super anche Vettel e Alonso

Un GP di Ungheria folle e bellissimo ci regala un risultato inedito. A spuntarla nel caos è infatti Esteban Ocon, che resta in testa per quasi tutta la gara e ottiene così la prima vittoria in carriera. Dietro di lui Vettel, Hamilton, Sainz e un fantastico Alonso.

gp ungheria pagelle
Credits: sportmediaset

Questo GP di Ungheria è stato probabilmente uno dei più spettacolari di sempre, con lotte, colpi di scena e risultati inaspettati: i voti nelle pagelle non possono quindi che riflettere questa gara folle.

I Top

Gara, voto 10. È stata una gara epica e spettacolare. Il caos iniziale che ha coinvolto quasi tutti i piloti e ha rimescolato le carte. La ripartenza dopo la bandiera rossa con il solo Hamilton in griglia e tutti gli altri ai box per mettere le slick. L’inedita lotta al vertice tra Vettel e Ocon, Latifi che nella prima metà di gara difende la terza posizione e poi la serrata lotta a cinque per la vittoria e il podio. Tutti questi sono stati gli ingredienti di una gara divertentissima.

Esteban Ocon, voto 10. Si ritrova a lottare per la vittoria e guida divinamente, da leader e senza sbavature. Davanti per quasi tutta la gara, Ocon coglie così la prima, meritatissima, vittoria in carriera.

Sebastian Vettel, voto 9.5. Va in fuga insieme ad Ocon e lo insegue per tutta la gara sempre a meno di due secondi. Fantastica corsa anche per lui che si prende il secondo podio stagionale.

Fernando Alonso, voto 9. Perde tanto tempo nel primo stint bloccato dietro a Latifi, Tsunoda e Sainz. Poi quando ha strada libera si scatena e chiude il gap con i primi, andando a lottare per il podio e difendendosi divinamente su Hamilton.

Lewis Hamilton, voto 8. Dopo il caos iniziale si ritrova praticamente senza avversari e la strada per lui sembra spianata. Ma un errore della Mercedes, che non lo fa rientrare a mettere le slick, lo costringe a ripartire da fondo gruppo e a innescare una furiosa rimonta conclusa in terza posizione.

Williams, voto 9. Primi punti di Latifi in F1 e primi punti di Russell con la Williams. Per la scuderia inglese un risultato da incorniciare, primi punti dopo tantissimo tempo e sorpasso in classifica costruttori sull’Alfa Romeo.


Leggi anche: F1 | GP Ungheria – Leclerc: “Sembrava una partita di Bowling, una m**da”


I Flop

Daniel Ricciardo, voto 3. Anche lui viene coinvolto nel caos iniziale, ma l’auto è a posto e da una McLaren ci si poteva aspettare una rimonta. E invece no, Daniel rimane per quasi tutta la gara bloccato dietro ad altri piloti senza riuscire a sorpassare e senza mai mostrare un ritmo sufficiente.

Alfa Romeo, voto 2. Un errore della scuderia ai box che fa prendere una penalità a Kimi e un errore di Giovinazzi per eccesso di velocità in pitlane, inchiodano entrambe le vetture fuori dai punti. Occasioni come queste dovrebbero invece essere sfruttate da team come l’Alfa Romeo.

Lance Stroll, voto 0. Alla partenza compie una manovra assurda e insensata. Frena sull’erba bagnata e frana su Leclerc distruggendogli l’auto e coinvolgendo pure Ricciardo. Ci si aspettano sanzioni pesanti.

Valtteri Bottas, voto 0. Parte male, manca la frenata in curva 1 e fa strike colpendo 4/5 auto. Errore meno grave di quello di Stroll, ma per lui saranno cinque posizioni di penalità al prossimo GP.

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter

Nicola Fedeli

Studente di Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. Sono un grande appassionato di F1 e di MotoGP da sempre.