F1 | GP Ungheria – Prove libere, Williams: “Siamo in una buona posizione per la qualifica e la gara”

Prove del GP di Ungheria soddisfacenti in casa Williams. Il team di Grove pensa che, sistemata la macchina, potrebbero trovarsi in condizione di correre un buon GP.

Formula 1 - Williams LatifI - GP Ungheria
Foto: Williams F1 Twitter

Il GP di Ungheria non regala gioie alla Williams dal 2016. In quel Gran Premio Valtteri Bottas centrò la 9° posizione, 2 punti. Negli anni successivi, complice il peggioramento delle prestazioni, il team inglese non è più riuscito a centrare la zona punti. In questo 2021 Russell ha confermato di essere capace di tirare fuori tutto dalla vettura in qualifica e, in una pista dove superare è complicato, la sua abilità sarà cruciale.

Dave Robson, responsabile delle prestazioni:

Oggi ha fatto molto caldo e questo ha occupato molto del nostro tempo. Entrambi i piloti hanno avuto un giorno pieno e hanno iniziato a mettere a punto le loro auto per le condizioni che ci aspettiamo di vedere domani e domenica. Abbiamo provato tutte e tre le mescole oggi e abbiamo una buona idea di come affronteremo le qualifiche e la gara. Pensiamo che ci sia più da guadagnare dalla macchina domani e stasera cercheremo di vedere come possiamo ottenere un po’ di più dalle gomme durante un giro di qualifica. C’è rischio di pioggia per il resto del fine settimana e quindi dovremo tenere questo nelle nostre menti mentre completiamo la configurazione dell’auto prima delle qualifiche.


Leggi anche: F1 | GP Ungheria– Prove libere Ferrari- Leclerc: “Giornata positiva”


George Russell:

Era molto caldo là fuori e nel complesso, è stata una buona giornata. Non siamo stati veloci come speravo ma, detto questo, è solo venerdì. Siamo in una buona posizione per la qualifica e la gara. È così difficile sorpassare qui e se le condizioni rimangono le stesse, con la temperatura della pista molto calda, allora sarà una gara difficile per tutti, quindi stiamo sicuramente tenendo d’occhio la domenica.”

Nicholas Latifi:

“È stato sicuramente molto difficile oggi, una delle più calde temperature della pista che ho provato, quindi è stata una sfida trovare il giusto equilibrio con la gestione delle gomme. Il ritmo di gara è buono o quasi, ma sento che c’è molto che possiamo migliorare, il che è positivo. La macchina ha avuto il ritmo per entrare in Q2 in quasi tutte le gare di quest’anno, quindi su una pista dove la macchina dovrebbe essere più competitiva, non vedo perché non possiamo lottare per questo domani. Abbiamo un po’ di lavoro da fare stasera, dobbiamo ancora sistemare il bilanciamento della macchina per darmi un po’ più di fiducia, ma è sicuramente possibile.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

mm

Giada Di Somma

Appassionata di motori da sempre. Studio comunicazione a Roma e spero di poter rendere la mia passione un lavoro.