F1 | GP Ungheria – Renault: una crisi che non vuole finire

Le qualifiche del GP di Ungheria si sono rivelate deludenti per la Renault, che ha visto i propri piloti concludere la sessione in undicesima (Hülkenberg) e diciottesima posizione (Ricciardo).

renault gp ungheria
foto: renaultsport.com

Al termine della prima fase di qualifica Ricciardo si è trovato imbottigliato nel traffico e non ha potuto fare molto per migliorare il proprio giro, mentre Hulkenberg è riuscito a ottenere un soddisfacente ottavo tempo che gli ha permesso di accedere al Q2. renault gp ungheria

Il pilota tedesco, che se non altro è riuscito ad accedere al Q2, commenta: “di certo partire undicesimo non è una brutta cosa. Con le gomme abbiamo una certa flessibilità nella scelta, quindi questo potrà esserci d’aiuto; l’ultimo giro del Q2 è stato caotico e bisogna anche considerare che, soprattutto in qualifica, i distacchi del midfield sono davvero minuscoli. Tutto sommato non è stata una brutta giornata e penso che domani potremo avere delle buone possibilità”. renault gp ungheria

La qualifica di Daniel Ricciardo, invece, non è andata nel verso giusto sotto nessun punto di vista: l’australiano è stato eliminato alla fine del Q1 e partirà in diciottesima posizione. “A dire il vero il feeling con la macchina era okay”, commenta, “ma mi sono lanciato nel traffico e quando sono arrivato all’ultima curva mi sono trovato davanti una serie di macchine rallentate anche loro dal traffico. A quel punto hai due scelte: passare gli altri per tenere le macchine in temperatura e fare il giro buono oppure rallentare e ricominciare il giro su gomme fredde. Ho provato la prima, ma era troppo tardi e abbiamo compromesso il giro. Sarà una gara dura, ma domani è un altro giorno e vedremo cosa succederà”.

F1 | Le velocità dei 3 top team: i punti dove Leclerc e Bottas perdono il duello con Verstappen

mm

Martina Andreetta

Studentessa di lingue e comunicazione con una grande passione per il motorsport. Un giorno sogno di far parte di questo mondo.