F1 | GP Ungheria – Renault: “Una prima metà della stagione ben al di sotto dei nostri obiettivi”

Gran Premio d’Ungheria davvero complicato per la Renault, la quale termina la gara con entrambe le vetture fuori dalla top 10. Una prima metà della stagione ben al di sotto degli obiettivi conclamati all’inizio del campionato dal team: la pausa estiva arriva nel momento adatto per riflettere, capire e prepararsi al meglio per i prossimi gp, sperando in una svolta di tendenza. gp ungheria renault

gp ungheria renault
Foto: Renault F1 twitter

Con la bandiera a scacchi del Gran Premio d’Ungheria ha ufficialmente inizio la pausa estiva la quale porterà i dieci team lontano dal Circus di Formula 1 per ben tre settimane. Il team Renault termina la gara ungherese con entrambe le vetture di Nico Hulkenberg e Daniel Ricciardo fuori dalla zona punti. gp ungheria renault

E’ una prima metà della stagione ben al di sotto degli obiettivi prefissati dalla squadra francese all’inizio del campionato. La pausa estiva arriva nel miglior momento: ci sarà tanto da riflettere e capire cosa non è andato nel verso giusto per prepararsi alla seconda metà del campionato auspicandosi una svolta di tendenza.

Nico Hulkenberg, P12 gp ungheria renault

Oggi è stato un pomeriggio difficile per noi. Abbiamo lottato con la macchina, con un problema di controllo del motore fin dall’inizio della gara, il che significa che ho perso costantemente tre decimi al giro. Ciò ha reso le cose difficili e non abbiamo avuto il ritmo per avanzare nei punti.”

È un buon momento per una pausa. Come squadra ci riuniremo, pensare ad un po’ di cose perché dobbiamo migliorare il nostro gioco nella seconda parte della stagione.”

Daniel Ricciardo, P14

E’ sempre difficile iniziare dal retro della griglia, ma ci sono stati alcuni momenti positivi. Abbiamo fatto durare bene le gomme hard e poi abbiamo avuto un buon ritmo sulla gomma soft verso la fine. È stato frustrante non superare Magnussen. Sentivo che si stava muovendo in frenata e non potevo fare nulla.

“Non ne ero felice perché alla fine avremmo potuto progredire ulteriormente. Ci sono alcuni aspetti positivi e la pausa estiva ci farà bene. Resetteremo, ci prenderemo un po’ di tempo libero, sappiamo che ci siamo dentro insieme e ci concentreremo su una seconda metà della stagione migliore.”

Cyril Abiteboul, Team Principal

Un risultato scarso oggi con entrambe le vetture al di fuori della top 10. Con Nico stavamo prendendo di mira i punti, ma con un motore che doveva correre in modalità sicura e un vantaggio molto modesto rispetto a chi è partito con le soft, non potevamo far funzionare davvero la nostra strategia.”

Daniel ha corso una buona gara, ma partendo per ultimo è sempre una sfida su una pista come Budapest. E’ riuscito comunque a guadagnare diverse posizioni e ha combattuto bene con Magnussen fino all’ultima curva, dimostrando di essere un combattente che non si arrende. Il suo atteggiamento in pista deve essere d’ispirazione per noi mentre ci dirigiamo verso le vacanze estive, con una prima metà della stagione ben al di sotto dei nostri obiettivi.

 

F1 | GP Ungheria- La gara delle Haas- Magnussen: “Dopo la pausa estiva, torneremo più forti”.

 

mm

Mariangela Picillo

Studentessa di ingegneria meccanica. Da grande vorrei fare del motorsport la mia vita quotidiana.