F1 | GP Ungheria – Sintesi PL1: Verstappen il più veloce. Ferrari in 4a e 7a posizione

PL1 del GP d’Ungheria che si chiudono con Max Verstappen davanti a tutti. Le Mercedes inseguono con Bottas davanti ad Hamilton. Ferrari in 4a (Sainz) e 7a (Leclerc) posizione. GP Ungheria PL1

Prima mezz’ora

Semaforo verde, cominciano le PL1 del GP d’Ungheria. Novità in casa Alfa Romeo: torna Robert Kubica. Il polacco fa il suo ritorno dopo la prima sessione di libere del GP di Stiria, sostituendo Kimi Raikkonen. Il primo pilota a scendere in pista è Antonio Giovinazzi, con l’Alpine di Esteban Ocon alle sue spalle. Subito tanta attività sul circuito ungherese: quasi tutti i piloti sono usciti dalla pit-lane. Dopo 10 minuti l’unico ad esser sceso sotto il muro dell’1:20, è Max Verstappen. Le Mercedes di Hamilton e Bottas si insidiano alle sue spalle. Ferrari, al momento,  in 4a e 5a posizione.

Mentre Gasly sale in P4, Bottas scavalca il compagno di squadra per portarsi in P2. Verstappen continua a migliorare i suoi tempi, effettuando poi un’1:19.069. I commissari sventolano bandiera gialla nel secondo settore: testacoda per il neo 40enne Fernando Alonso, il quale occupa, al momento, la 7a posizione. Salgono in 3a e 4a posizione Sainz e Ocon; poco dopo il pilota dell’Alpine si migliora e scavalca il #55 della Ferrari.

Credits: F1.com

Primi tempi con gomma rossa. Miglior prestazione per Valtteri Bottas che fa fermare il cronometro sul tempo di 1:17.616. Hamilton, allo scadere della prima mezz’ora, si mette alle spalle del compagno, siglando dunque un 1-2 Mercedes.


Leggi anche: F1 | Schumacher, il documentario firmato Netflix è pronto: rivelata la data d’uscita


Seconda mezz’ora

Gasly e Alonso, anch’essi con gomma rossa, si portano alle spalle delle Mercedes. Ancora gomma bianca, invece, per Max Verstappen. 3° tempo per Carlos Sainz, primo inseguitore delle Mercedes, a mezzo secondo dalla miglior prestazione di Bottas. L’altra Ferrari, quella di Leclerc, occupa la 6a posizione. A 20 minuti dal termine della sessione i commissari sventolano nuovamente la bandiera gialla, sempre in curva 2. Yuki Tsunoda, dopo il testacoda, mette questa volta a muro la sua Alpha Tauri, in uscita di curva 4. La bandiera da gialla diventa rossa e la sessione viene stoppata.

Credits: F1.com

Bandiera verde, si riparte. 13 minuti al termine di questa prima sessione di prove libere. Verstappen torna in pista con gomma rossa e, al primo tentativo, si mette subito a dettare il passo, ma per soli 61 millesimi. Perez, con l’altra Red Bull, sale in P8, a 9 decimi dalla miglior prestazione del compagno di squadra.

Bandiera a scacchi esposta, terminano le PL1 del GP d’Ungheria con Max Verstappen che è in testa alla classifica. Le Mercedes inseguono, mentre le Ferrari sono in 4a e 7a posizione. Questa la classifica completa:

PL1 GP Ungheria
Credits: F1.com

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Michele Guacci

Classe 2003. Studente al liceo scientifico e appassionato di F1 sin dall'infanzia