F1 | GP Ungheria – Sintesi PL3: Hamilton davanti a Verstappen. Sainz 4° precede Leclerc

Miglior prestazione per Lewis Hamilton in queste PL3 del GP d’Ungheria. Dietro di lui ci sono Verstappen, per soli 88 millesimi, e Bottas. Ferrari in 4a e 5a posizione, con Sainz che precede Leclerc. GP Ungheria PL3

Prima mezz’ora

Si accende il semaforo verde, partono dunque le PL3 del GP d’Ungheria, l’ultima sessione di libere prima delle qualifiche. Le prima vettura ad uscire dalla pit-lane è sono le due Haas. Dopo 5 minuti il terzo pilota a scendere in pista è Yuki Tsunoda: il pilota giapponese ha girato solo negli ultimi 5 minuti nella seconda sessione di libere. Al momento sono solo 5 i piloti in pista: le due Haas, Tsunoda, Raikkonen e Sainz. Una terza sessione che, al momento, è priva di azione.

Fa il suo ingresso in pista il 7 volte campione del Mondo Lewis Hamilton. Il #44 di Stevenage effettua la miglior prestazione, anche se il tempo è molto lontano dai suoi migliori intertempi di ieri. Sessione che inizia ad animarsi dopo 20 minuti con molti piloti che escono dalla pit-lane. Miglior prestazione per Verstappen con gomma rossa (1:17.510): l’olandese rifila quasi 7 decimi al rivale. I primi tempi con gomma media sono quelli delle due Ferrari, con Sainz e Leclerc che occupano rispettivamente la 3a e 4a posizione. Norris alle loro spalle.

Credits: F1.com

Si mette a dettare il passo Valtteri Bottas per soli 82 millesimi. Nonostante il traffico nell’ultimo settore, il finlandese riesce ad effettuare la miglior prestazione. Intanto Perez sale in 4a posizione. Da sottolineare il 7° tempo di Latifi con la Williams.


Leggi anche: F1 | GP Ungheria – Ferrari rompe il coprifuoco per sostituire la power unit a Sainz


Seconda mezz’ora

Sale in 5a posizione Pierre Gasly. Poco dopo Leclerc risponde e scavalca sia il compagno di squadra che il francese dell’Alpha Tauri per la 5a posizione. Ottimo tempo da parte del monegasco che, con gomme gialle, è a meno di un decimo da Perez. A 20 minuti dal termine Norris piazza la sua McLaren in 3a posizione. Buon tempo anche di Carlos Sainz il quale si prende la 2a posizione, facendo quindi scalare Norris in 4a. Intanto si migliora Bottas: 1:17.055 per il finlandese che incrementa il suo vantaggio su Sainz portandolo a 4 decimi e mezzo.

A 18 minuti dal termine le immagini staccano su una Haas a muro. E’ la Haas di Mick Shumacher. I commissari sventolano bandiera gialla ma la sessione viene subito dopo stoppata: bandiera rossa. Il tedesco ha perso la sua VF-21 in ingresso di curva 11 per poi avere un grande impatto con le barriere. Vedremo se ci saranno problemi (molto probabilmente al cambio) sulla vettura del rookie.

Credits: F1.com

A 9 minuti dal termine la sessione riparte e quasi tutte le vetture rientrano in pista. Tanto traffico in pit-lane e per poco non si centrano Giovinazzi, che usciva dai box, e Stroll: ci sarà un investigazione. Molti piloti migliorano i loro tempi: mentre Leclerc sale in quarta posizione, Verstappen effettua la miglior prestazione. Non ci sta Hamilton che si mette a dettare il passo per soli 88 millesimi. Inizia la battaglia tra i due rivali. Nel frattanto Sainz scavalca il compagno per la 4a posizione.

Esposta la bandiera a scacchi, terminano le PL3 del GP d’Ungheria. Hamilton davanti a Verstappen e Bottas. Ferrari in 4a e 5a posizione. Questa la classifica completa:

Credits: F1.com

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Michele Guacci

Classe 2003. Studente al liceo scientifico e appassionato di F1 sin dall'infanzia