F1 | GP Ungheria – Vettel: “Penso che partire con le soft sia un vantaggio”

Nella folta lotta di centro gruppo, Aston Martin piazza le sue vetture a metà griglia. Per Vettel le qualifiche del GP di Ungheria sono andate abbastanza bene: domani partirà infatti dalla decima casella con gomma rossa. Meno soddisfatto Stroll, che manca l’accesso al Q3 e scatterà due posizioni più indietro del compagno.

GP Ungheria qualifiche Vettel
Credits: Twitter Aston Martin

Le qualifiche del GP di Ungheria in casa Aston Martin si sono concluse con Vettel in decima posizione e Stroll in dodicesima. Nella folta lotta di centro gruppo il team inglese non ha né brillato né deluso, finendo le qualifiche in una posizione dove era lecito aspettarselo.

Il tedesco può essere abbastanza soddisfatto del suo risultato, visto che è riuscito ad accedere al Q3 e a battere il compagno di squadra. Vettel, così come tutti gli altri piloti in top 10 eccetto i Mercedes, inizierà la gara di domani con la gomma rossa del Q2.

“Attualmente credo sia un vantaggio partire con le soft, dobbiamo solo vedere quanto dureranno. Ieri hanno funzionato abbastanza bene, ma bisogna capire se è fattibile fare una strategia a una sosta partendo con queste gomme”, afferma Seb.

Leggi anche: F1 | Vettel elogia Alonso: “Uno dei migliori di sempre della F1”

“Abbiamo faticato un po’ a mettere le gomme nella giusta finestra per l’ultimo giro”, dice riferendosi all’unico tentativo da lui fatto nel Q3. “Penso che avremmo potuto essere noni, ma la P10 è quello che realisticamente meritiamo”, conclude.

Per quanto riguarda Stroll, invece, si ravvisa un filo di rammarico per il fallito ingresso nell’ultima sessione di qualifiche.

“Eravamo molto vicini al Q3, quindi è un po’ un peccato aver finito solo dodicesimi in griglia. Ho un po’ di sensazioni contrastanti: in Q1 eravamo competitivi mentre in Q2 è stato più difficile. La cosa positiva è che abbiamo libera scelta di gomma e possiamo differenziare le strategie rispetto ai piloti in top 10″, dice il canadese.

Infine, un commento sul grande caldo che ha caratterizzato la giornata di oggi.

“È stato difficile correre con questo gran caldo e il drop delle gomme all’ultimo settore suggerisce che il degrado potrebbe essere un fattore cruciale per domani. Tutto può accadere, i punti sono raggiungibili”, chiosa Stroll

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter

 

 

Nicola Fedeli

Studente di Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. Sono un grande appassionato di F1 e di MotoGP da sempre.