F1 | GP USA – Il ritorno alla vittoria non cambia Raikkonen: “Meglio vincere che arrivare secondi”

Kimi Raikkonen ritorna alla vittoria 2044 giorni dopo il GP d’Australia 2013. il 21 ottobre è il suo giorno! GP USA Raikkonen

GP USA Raikkonen
Foto: twitter,com/f1

Alla fine Iceman ce l’ha fatta! il tanto atteso ritorno alla vittoria, prima di lasciare la Ferrari, è finalmente arrivato. Sono passati più 5 anni e mezzo da quel gran premio d’Australia del 2013 che lo aveva visto trionfare per l’ultima volta.

Una vittoria arrivata proprio il 21 ottobre: lo stesso giorno che 11 anni orsono lo aveva visto conquistare il mondiale con la Ferrari nel Gran Premio del Brasile. Quel mondiale piloti del 2007 che rimane ancora oggi l’ultimo conquistato dalla scuderia di Maranello.

Per lui è la 21esima vittoria e diventa il finlandese più vincente nella storia della Formula 1, staccando Mika Hakkinen che è a quota 20.

Altra statistica importante: Kimi torna a guadagnare posizioni alla partenza dopo 33 gare. Sorpasso ai danni di Lewis Hamilton che si è rivelato fondamentale per la conquista della vittoria di questo Gran Premio degli Stati Uniti d’America.

Foto: twitter.com/scuderiaferrari

Martin Brundle, che lo intercetta subito dopo il traguardo, gli fa notare che ha reso felici tantissimi tifosi di Formula 1 in tutto il mondo, ma non felici quanto lui stesso. Ma Kimi pare subito in vena di battute: “E chi lo sa?! Forse sono più felici loro!”.

Dopo di che passa ad analizzare la gara: “E’ stato un gran weekend. La macchina è andata piuttosto bene per tutto il tempo. Sono partito bene. Dovevo spingere al massimo, anche se le gomme non erano nelle migliori condizioni verso la fine della gara quando Max mi ha attaccato, però probabilmente la situazione era simile anche per lui. Siamo comunque riusciti a tenere una velocità regolare, mantenendo le gomme in vita negli ultimi giri. Finalmente ci siamo, mancavo da un po'”.

Raikkonen non fa una piega nemmeno quando gli viene fatto notare il lungo digiuno di vittorie: “La mia prima vittoria dall’Australia 2013? Chiaramente siamo più contenti vincendo che arrivando secondi. Sono contento, magari più tardi festeggeremo un po’. E’ stato fondamentale tenere dietro Lewis, rientrare al momento giusto e avere abbastanza gomme negli ultimi giri. Alla fine ce l’abbiamo fatta e siamo riusciti a vincere. Abbiamo vinto tutti insieme e sono contento anche per tutta questa gente che mi ha sostenuto”.

F1 | USA GP – Verstappen: “Bella battaglia, sono contento di aver chiuso secondo”

GP USA Raikkonen GP USA Raikkonen GP USA Raikkonen GP USA Raikkonen

F1 | GP USA – Il ritorno alla vittoria non cambia Raikkonen: “Meglio vincere che arrivare secondi”
Lascia un voto