F1 | GP USA: La gara della Red Bull: Verstappen terzo e Albon quinto

credits Red Bull F1

credits Red Bull F1

Nel GP degli USA la Red Bull è sul podio con Max Verstappen, che negli ultimi giri ha provato a insidiare Hamilton. Alex Albon, dopo un contatto alla prima curva, è riuscito a risalire fino alla quinta posizione.

credits Red Bull F1

Un’ ottima gara per la Red Bull nel GP degli USA: Max Verstappen è arrivato terzo e Alex Albon quinto.

Max Verstappen ha condotto una bellissima gara, negli ultimi giri avrebbe potuto mettere in difficoltà il neo Campione del mondo, Lewis Hamilton, ma le bandiere gialle gli hanno impedito di insistere con l’attacco alla seconda posizione.

Anche Alex Albon ha avuto una buona gara. Alla partenza, ha avuto un piccolo contatto con Carlos Sainz, ha danneggiato l’ala anteriore ed è stato costretto a una sosta. Nonostante ciò, è riuscito a recuperare posizioni ed è arrivato quinto, dietro Leclerc.

Max Verstappen ha commentato così il suo GP degli USA.


ALEX ALBON

Ho apprezzato il mio primo weekend in America e penso che abbiamo fatto il miglior lavoro possibile giungendo quinto al traguardo. La partenza è stata forte, ma sono un po’ frustrato per quanto accaduto alla curva 1. Ho bisogno di rivederlo, ma sembrava che mi hanno spremuto e ovviamente non aveva un posto dove andare!

Non credo sia stata colpa di nessuno, era solo una gara, ma ho dovuto correre sul cordolo che ha danneggiato il mio pavimento e l’ala anteriore. Da lì abbiamo dovuto fare il pit e ho perso un sacco di tempo così la nostra gara è stata piuttosto compromessa, altrimenti penso che forse avremmo potuto combattere Leclerc per la quarta posizione.

Alla fine è stata una gara strana, ma è stata divertente e ho effettuato alcuni buoni sorpassi. Considerando che non avevamo auto di sicurezza e abbiamo avuto danni al pavimento, penso che abbiamo fatto bene a tornare indietro attraverso il campo.”

Christian Horner

È stata davvero una grande gara di Max oggi. Ha ottenuto una buona partenza e poi ha raccolto alcuni danni all’ala anteriore al primo giro, così abbiamo scelto di fare una strategia di due stop contro una fermata di Lewis. Max è stato in grado di tenere Bottas in vista per tutti i tre stint e ha chiuso a meno di un secondo da Hamilton verso la fine della gara. Una sfortunata bandiera gialla negli ultimi due giri ha impedito la possibilità di sorpasso, ma comunque la P3 qui ad Austin è stata la fine di un weekend molto forte.

Per Alex, è stato sfortunato all’inizio quando alla curva 1 la sua ala anteriore, al primo giro, è rimasta danneggiata e da allora in poi il suo recupero è stato fantastico. Ha fatto dei grandi sorpassi e ha mostrato un forte ritmo per tornare in P5 che lo rende Driver of the Day e lo sposta in sesta posizione in campionato. Sta mostrando solidi progressi e congratulazioni anche a Lewis Hamilton per il suo storico sesto Campionato del Mondo che è veramente un’impresa”.

Segui la nostra pagina Facebook.

F1 | GP USA – La gara della McLaren, Norris: “Una gara divertente”


Lavoro come account in una web agency. Appassionata di Formula 1 e tifosa della Ferrari da quando vidi il Gran Premio di Jerez del 1997.
Disqus Comments Loading...

Questo sito si serve dei cookie di per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico.