F1 | GP USA – Prove Libere Red Bull, Verstappen: “Giornata difficile, Mercedes molto forti”

La F1 torna a fare tappa ad Austin, cominciando con le prove libere del venerdì, dove la Red Bull ingaggia da subito un duello serrato con la Mercedes. Si prospetta quindi un weekend imprevedibile, su un circuito complesso e molto tecnico.

GP USA 2021 Prove Libere Red Bull

Dopo un anno di assenza, la F1 torna a correre in America. Le prove libere del venerdì del GP USA preannunciano un weekend di grande tensione fra Red Bull e Mercedes, su una pista definita dai piloti come molto complessa.

La Red Bull ad Austin si sente a casa, con Verstappen che è salito sul podio del Circuit of the Americas sia nel 2018, che nel 2019. Per Sergio Perez invece, sarà il primo GP USA alla guida di una Red Bull, ma il messicano è determinato a fare del proprio meglio, cominciando proprio dalle prove libere.

Nella prima sessione del venerdì, la bandiera rossa causata da Alonso ha rallentato i lavori. Questo, tuttavia, non ha ostacolato troppo Verstappen, che ha segnato il terzo miglior tempo dopo 16 giri. Perez invece, ha concluso la sessione al settimo posto dopo aver completato 20 giri. Il dato preoccupante per la Red Bull però, è che le due Mercedes sono rimaste saldamente al comando durante la sessione, rivelando un buon passo.

Leggi Anche:

F1 | GP Stati Uniti – Sintesi FP2: Perez leader, Norris secondo e Hamilton terzo

La seconda sessione di libere ha visto rallentamenti nel box Red Bull al momento di montare le gomme soft. I due piloti Red Bull si sono trovati dunque in leggera difficoltà ed al momento di tornare in pista, sono rimasti ostaggio dal traffico. Max Verstappen, infatti, ha completato la sessione con 23 giri, fermandosi solamente all’ottavo posto. Perez invece, non si è risparmiato, andando a segnare il miglior tempo della sessione, davanti a Norris e le due Mercedes.

Sergio Perez

“Oggi è stata una buona giornata e le FP2 ci hanno mostrato tempo promettenti, ma domani le qualifiche saranno molto serrate. La Mercedes era decisamente molto forte quindi vediamo cosa avranno in serbo per domani, nel momento decisivo”.

“Penso che per puntare alla pole position, ci sia bisogno di trovare un paio di decimi in più rispetto ad oggi ed in generale avere una vettura competitiva. C’è molto da fare ora con gli ingegneri per cercare di migliorare la macchina. Penso che ci sia spazio per migliorare il nostro passo gara ed il degrado delle gomme. Tutto sommato però, è stato un venerdì positivo”.

Max Verstappen

“Non è stata una giornata facile oggi. La pista era abbastanza accidentata e trovare il giusto compromesso con la macchina non è stato facile. Nelle FP2 non siamo riusciti a fare il giro con la gomma morbida e c’è stato anche un pasticcio con il traffico. Ci sono però alcuni aspetti positivi da portare a casa e continueremo a lavorare anche durante la notte sulla macchina. Speriamo che tutto si sistemi domani in modo da poter fare un buon giro in qualifica”.

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter

Desirée Palombelli

Classe 1999, aspirante giornalista. Studio Relazioni Internazionali a Roma e scrivo di Formula 1.