F1 | GP USA – Qualifiche Aston Martin, Vettel: “Obbiettivo era stare davanti ad Alonso e Russell; facendo cosi, partirò 18°”

Sebastian Vettel, certo di finire nelle retrovie del GP degli USA dopo un cambio motore, aveva un solo obbiettivo durante le qualifiche. Riuscire a passare il taglio davanti a Russell e Alonso infatti, gli avrebbe permesso di recuperare qualche posizione per la gara. qualifiche Vettel gp usa

Sebastian Vettel, certo di finire nelle retrovie del GP degli USA dopo un cambio motore, aveva un solo obbiettivo durante le qualifiche. Riuscire a passare il taglio davanti a Russell e Alonso infatti, gli avrebbe permesso di recuperare qualche posizione per la gara. All’inizio delle qualifiche, Sebastian è sceso in pista con aria pulita a metà della Q1, girando in 1.35.712 nel suo primo giro lanciato con le gomme Soft per passare al sesto posto. Nonostante il blocco di Nikita Mazepin su Sebastian durante le curve due-sei ad alta velocità, Sebastian si è assicurato un posto nella Q2. Con poco da giocare in Q2, Sebastian ha aspettato fino agli ultimi minuti della sessione per uscire con un altro set di Soft. Ha girato in un tempo di 1.35.500 sul giro per finire la sessione in 12°. Sebastian ha girato in modo cruciale più veloce di George Russell e Fernando Alonso, che prenderanno le penalità in griglia, il che significa che è probabile che Sebastian si schieri al 18° posto per il Gran Premio.


Leggi anche

F1 | GP USA – Qualifiche Red Bull, Horner: “Grande prestazione, un ottimo punto di partenza per la gara”


“Il nostro passo in qualifica era promettente e la macchina si è sentita particolarmente bene in Q1. In Q2, penso di aver lasciato un po’ di tempo sul tavolo, ma, con la penalità in griglia, l’uscita anticipata ha fatto poca differenza. Abbiamo fatto quello che dovevamo in termini di qualifiche davanti a George [Russell] e Fernando [Alonso] che stanno anche loro prendendo penalità in griglia, il che significa che non inizieremo proprio nelle retrovie. Penso che per come stanno le cose partiremo dal 18esimo posto. Sarà una gara dura quindi penso che ci sia tutto da giocare per domani”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Alessia Malacalza

Classe 2000, aspiro a lavorare nel mondo dello sport. Studio Comunicazione d'impresa e relazioni pubbliche a Milano.