F1 | GP USA-Ricciardo sulla battaglia con Sainz: “Sono felice di essere sporco ogni tanto”

Daniel Ricciardo e Carlos Sainz hanno dato spettacolo con una accesa lotta per la quinta posizione durante il Gran Premio degli USA. La battaglia per il terzo posto nella classifica costruttori accende la lotta in pista tra i due team. Ricciardo al 47esimo giro si è difeso in maniera aggressiva dal tentativo di sorpasso di Sainz.

Ricciardo Sainz USA
Credits unknow

Daniel Ricciardo ha scherzato dicendo che era “felice di essere sporco dopo che Carlos Sainz si è lamentato del loro duello durante il Gp degli Usa, ad Austin.

Ricciardo ha sorpassato Sainz dopo un’intensa battaglia tra i due piloti McLaren e la Ferrari nel primo giro della gara di domenica. La coppia di piloti ha lottato per la maggior parte della gara di 56 giri.

Sainz ha tentato una mossa su Ricciardo all’esterno della curva 14 al giro 47. I due sono entrati in contatto, danneggiando l’ala anteriore della Ferrari. Lo spagnolo nel team radio ha definito “sporca” la difesa dell’australiano su McLaren.

Ricciardo ha tenuto duro per arrivare in quinta posizione al traguardo, dietro la Ferrari di Charles Leclerc.  Sainz è sceso in settima posizione, tra la Mercedes di Valtteri Bottas e l’altra McLaren di Lando Norris.

Ah, sì? È fantastico!” Ricciardo ha detto ai media, tra cui RacingNews365.com, quando gli è stato riferito il messaggio radio di Sainz. Poi ha riso: “Sono felice di essere “sporco”. Sono un bravo ragazzo, quindi essere “sporco” ogni tanto va bene“.

Ricciardo ha descritto la battaglia come “molto, molto divertente e ha minimizzato i suggerimenti che il contatto fosse intenzionale.

[Mi è stato detto] che aveva qualche danno, quindi immagino che ci siamo toccati, a meno che non abbia preso un cordolo da qualche parte, ma penso che la mia auto fosse OK“, ha aggiunto Ricciardo.

Voglio dire, ovviamente non cerchi deliberatamente di colpire qualcuno, ma è normale nelle corse che ci sia un contatto. Quando ti metti all’esterno sei un po’ più esposto, quindi non è stato intenzionale, ma immagino che sia il rischio che abbia corso provando il sorpasso dall’esterno“.


Leggi anche: F1 | Il tatuaggio di Zak Brown è il risultato di una sfida con Toto Wolff


Sainz ha ampliato il suo messaggio radio post-gara, affermando che a suo avviso, il contatto era “al limite”, anche se poteva comprendere la difesa di Ricciardo.

Senza la collisione, sarebbe stata una difesa pulita e perfetta, solo quel leggero contatto che abbiamo avuto è stato per me forse un po’ al limite“, ha detto Sainz.

Ma se fossi stato nella sua posizione avrei fatto esattamente lo stesso. Ovviamente, non avrei cercato il contatto come abbiamo avuto alla fine, ma chi si trova all’interno ha il diritto di spingere la macchina  verso l’esterno”.

Se mi spiego correttamente, aveva il diritto di fare quello che faceva, solo il piccolo contatto che mi ha dato penso fosse evitabile, ed è quello che ha scatenato la mia reazione alla radio, quando siamo emotivi. Ma per il resto, è stata una bella e divertente battaglia“.

Nella classifica costruttori McLaren ha solo 3,5 punti più della Ferrari a cinque gare dalla fine.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Victoria L.

Lavoro come account in una web agency. Appassionata di Formula 1 e tifosa della Ferrari da quando vidi il Gran Premio di Jerez del 1997.