F1 | GP USA – Risultati Qualifiche: prima fila Verstappen-Hamilton, Leclerc dalla seconda fila

Nella serata italiana, sul texano tracciato di Austin i piloti si preparano a scendere in pista: segui le qualifiche live del GP degli Usa.

La cronaca live delle qualifiche del GP degli Usa inizierà alle ore 22.55

L’articolo si aggiorna automaticamente

Ore00.03 – Alla bandiera a scacchi la classifica è questa: austin usa live qualifiche

Ore00.00 – Ci prova Hamilton che strappa per un attimo la pole, ma rispondono i Red Bull: Verstappen strappa la pole di due decimi, Perez solo terzo! Leclerc si mette in P5 (che sarà quarta piazza).

Ore23.58 – Possibile pioggia in curva 1? Così dicono in radio a Norris…

Ore23.57 – Fuori dai box per gli ultimi due minuti.

Ore23.56 – Con questa classifica è ora il momento di prepararsi al secondo ed ultimo tentativo.

Ore23.54 – Volano i Red Bull, Perez soffia la pole provvisoria al compagno Verstappen! 19 millesimi tra i due, Bottas (terzo) è a tre decimi. Terza fila, ad ora, per Sainz e Leclerc.

Ore23.51 – Bottas si piazza in P1 con 89 millisecondi su Bottas. Terzo a mezzo secondo Norris.

Ore23.50 – Dai team radio si apprende un aumento dell’intensità del vento, laterale nello snake del t1. Partono i primi tentativi.

Ore23.49 – La lotta per la pole sarà questione tra i due piloti di Red Bull, Mercedes, McLaren, Ferrari e AlphaTauri.

Ore23.48 – Semaforo verde. Parte il Q3. Tutti in pista con pneumatici rossi, i più morbidi.

Ore23.47 – I fan di Ricciardo emulano il proprio idolo, in forma in queste qualifiche americane.

Ore23.45 – “Li abbiamo presi?”, “Sì, ci sei riuscito”. Vettel, che scatterà dal fondo per grid penalty motore, sarà comunque davanti ai compagni di penalità Russell e Alonso.

Q2

Ore23.42 – Sainz non si migliora e scatterà con gomma rossa. Alla bandiera a scacchi sono fuori dalla lotta per la pole: Ocon, Vettel, Giovinazzi, Alonso e Russell.

Ore23.40 – Poco entusiasmante anche il tempo di Ricciardo, in P9. Ocon, nonostante la scia del compagno, viene tagliato fuori da Tsunoda con pneumatico soft.

Ore23.38 – Sceso in pista con un treno di medium nuove, Perez sale in P7 a 714 millesimi dal leader. In pista ora Sainz con gomma gialla nuova.

Ore23.36 – Poco meno di quattro minuti al termine della manche: tornano in pista gradualmente tutti i piloti.

Ore23.34 – Calma in pista, solo Perez fuori: ecco il motivo del precedente annullamento di tempo.

Ore23.32 – Cancellati i giri di Perez e Ricciardo. Fatica Sainz su gomma soft, situazione particolare. Al momento esclusi Perez, Ricciardo, Russell, Vettel e Giovinazzi.

Ore23.30 – Rispondono subito i top: Verstappen in testa in 1:33.464, con 3 decimi su Hamilton. Norris di pochi centesimi davanti a Leclerc.

Ore23.29 – Leclerc sale in testa, come aveva chiuso il Q1, così apre il Q2.

Ore23.27 – Mentre anche Ocon monta mescola gialla, le due Red Bull si assestano in P1 e P2, davanti a Hamilton e Bottas.

Ore23.25 – Tornano fuori dal garage le vetture, iniziano i 15 minuti di Q2. Subito fuori Hamlton, Bottas e Russell. Gomma media per Leclerc, Gasly, Verstappen, McLaren e Mercedes.

Q1

Ore23.21 – Fuori dai primi quindici Stroll, Latifi, Raikkonen, Schumacher e Mazepin.

Ore23.19 – Alla bandiera a scacchi Charles Leclerc sale in prima piazza in 1:34.153. Non migliora la propria posizione Hamilton, Alonso si mette dentro in P14, Giovinazzi P15.

Ore23.17 – Restano ai box i Red Bull, i McLaren e Sainz. Parte il giro per tutti gli altri.

Ore23.15 – A tre minuti dal termine tornano in pista i più: a rischio Ocon, primo degli esclusi Alonso.

Ore23.13 – La situazione dei tempi a quattro minuti dalla bandiera a scacchi del Q1.

Ore23.11 – 1:34.352 è il tempo di Verstappen: l’olandese lima il proprio cronometro e si riporta in prima posizione. Lo segue Perez, dietro di 17 millesimi.

Ore23.09 – Vola Daniel Ricciardo, l’australiano sale in vetta in 1:34.407 con un decimo su Verstappen. Terzo si pone il compagno Norris, Sainz quarto, poi Perez. I distacchi sono minimi, tutti in poco più di 1 decimo.

Ore23.07 – I due Mercedes si accodano al duetto Red Bull. Terzo Bottas, quarto Hamilton, rispettivamente a 138 e 276 millesimi dal leader Verstappen.

Ore23.06 – Verstappen in 1:34.521 si mette in P1 con 54 millesimi sul compagno Perez. Terzo Leclerc a 7 decimi.

Ore23.04 – Il primo giro cronometrato è di Mazepin in 1:37.8, subito superato di sei decimi dal compagno Schumacher.

Ore23.02 – Via via scendono tutti in pista, dalle Red Bull alla Ferrari di Leclerc.

Ore23.00 – Semaforo verde! Entrano in pista subito i due Haas con Stroll.

Ore22.58 – Due minuti al via delle qualifiche del Gran Premio degli Stati Uniti. Cielo con qualche nuvola su Austin.

Ore22.57 – I piloti si preparano a salire in macchina ed uscire in pista.

Ore22.55 – Buonasera e benvenuti nella cronaca in diretta di queste serali qualifiche a stelle e strisce. In casa Red Bull intanto i meccanici sono intenti a rinforzare con nastro adesivo l’alettone posteriore delle vetture. Cinque minuti al semaforo verde: 29°C la temperatura dell’aria, di 38 gradi quella dell’asfalto. austin usa live qualifiche


Terminate le terze ed ultime prove libere, in quel di Austin team e piloti si preparano ad affrontare le qualifiche del Gran Premio degli Stati Uniti. Sul texano circuito, al rientro in calendario dopo il travagliato 2020, il messicano Sergio Perez si è dimostrato il più veloce, davanti di un solo decimo alla Ferrari di Sainz, terzo il leader iridato Verstappen. Da non considerarsi assolutamente perdute le due Mercedes, nonostante la virtuale terza fila delle FP3. La bagarre per la sestultima pole position stagionale non sarà questione semplice per Lewis Hamilton. Il britannico, favorito alla vigilia, è chiamato a colmare il gap con il rivale della Red Bull.


Leggi anche: F1 | GP Stati Uniti – Sintesi PL3: Red Bull sorprende, Mercedes insegue, Ferrari può stupire


Le carte saranno scoperte alle ore 23 italiane: da quell’istante si farà sul serio, da quel momento le squadre dovranno dare il massimo. La cronaca live delle qualifiche del GP degli USA inizierà alle ore 22.55. austin usa live qualifiche

Il commento del responsabile Pirelli F1 e Car Racing Mario Isola sui lavori di riasfaltatura che sono stati effettuati recentemente sul circuito:

Anche se le squadre hanno accumulato tanta esperienza sul tracciato di Austin, quest’anno affrontano una pista che è cambiata un po’ rispetto al 2019, quando abbiamo corso qui l’ultima volta. Circa il 40% della pista è stato riasfaltato, ma a causa delle restrizioni per il COVID-19 non abbiamo potuto inviare il nostro personale per analizzare il nuovo asfalto. Le sue caratteristiche sono un punto interrogativo per tutti e scopriremo. Gli effetti finali sugli pneumatici e sulle prestazioni della vettura in generale solo quando saremo lì…”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.